Giuseppe Prencipe tra le novità dell'Avesa del futuro


Grande voglia di ripartire per l'Avesa Hsm, che come molte realtà del calcio dilettantistico, ha passato un periodo particolarmente difficile a causa del coronavirus. La società del presidente Maurizio Gambadoro, nonostante sia ancora in attesa di notizie certe dalla Figc Veneta, ha riflettuto sul futuro e le idee per la prossima stagione 2020/21 non gli mancano soprattutto a livello giovanile.

Il primo passo concreto è quello di andare incontro alle famiglie dei propri ragazzi e il direttivo ha deciso all'unanimità di provvedere ad una sostanziosa e reale riduzione delle quote d'iscrizione per tutte le categorie in modo che tutti possano praticare questo fantastico sport, ossia giocare a calcio.

L'altra importante novità riguarda la figura di Giuseppe Prencipe, già tecnico dell'Avesa, che avrà un nuovo ruolo, ossia sarà il Responsabile Scuola Calcio, dai Giovanissimi B alla Scuola Calcio e occuperà il posto di Ruggiero Gambino.

Prencipe vanta già, nonostante la giovane età, una grande esperienza avendo ricoperto per sette anni il medesimo incarico nel Bovolone e queste sono le sue dichiarazioni: "Innanzitutto vorrei ringraziare Gambino per l'ottimo lavoro svolto in questi anni. Ho tanta voglia di rimettermi in gioco e le motivazioni non mi mancano. Sono diverse le novità che vorrei introdurre, tuttavia la comunicazione e il lavoro di gruppo rappresentano da sempre il mio credo. Una cosa importante che sto svolgendo con i miei collaboratori è di parlare con allenatori e famiglie tramite video messaggi in modo da far sentire la nostra presenza e così non si sentono abbandonati".

Prima dello stop dei campionati, l'Avesa Hsm stava disputando un buon campionato: la squadra occupava in quinto posto in classifica in coabitazione con il Borgoprimomaggio nel girone B di Seconda Categoria. Confermato il tecnico Flavio Marai: guiderà l'Avesa anche nella prossima stagione e resterà al suo posto Walter Bucci come direttore sportivo.