I difensori Empereur e Amione salutano l'Hellas


Continua l’opera di Tony D’Amico per sfoltire la rosa dei giocatori gialloblù. È stato raggiunto l’accordo per la risoluzione consensuale del contrato che legava agli scaligeri il difensore mancino brasiliano Alan Empereur (foto), mentre è stato ceduto alla Reggina, in prestito fino al 30 giugno 2022, il diciannovenne difensore argentino Bruno Amione. Empereur, nato ventisette anni fa a Ipatinga, inizia a giocare nelle giovanili dell’Atletico Mineiro. Nel 2008 è acquistato dalla Fiorentina dove rimane, nella formazione Primavera, fino al 2014 quando passa in prestito, in Lega Pro, all’Ischia. Nel febbraio 2015 è acquistato a titolo definitivo dal Livorno, Serie B, dove gioca una sola gara. Passa quindi, nello stesso anno, sempre in B, alla Salernitana dove gioca 30 partite. Nel 2016 è acquistato dal Foggia con un contratto triennale. Gioca complessivamente 20 gare prima in Lega Pro poi in Serie B. A gennaio del 2018 è ceduto in prestito, per sei mesi, al Bari. A giugno è acquistato a titolo definitivo dall’Hellas con un contratto fino a giugno 2021. Con la maglia gialloblù gioca 14 partite in Serie B segnando una rete nella gara dei play off contro il Perugia. Nelle due stagioni successive gioca 17 partite in A e, a novembre 2020, dopo aver rinnovato di un altro anno il contratto che lo lega agli scaligeri, va in prestito, in Brasile, al Palmeiras, squadra con la quale vince la Coppa Libertadores. Da domani, libero da vincoli, può trovarsi la squadra che preferisce. Va in prestito alla Reggina di Alfredo Aglietti Bruno Amione. Nato nel 2000 in Argentina a Calchaqui, difensore centrale, dopo aver iniziato a giocare nelle giovanili del Belgrano, debutta, in prima squadra nel campionato di Primeira B National giocando 8 partite. Nell’ottobre del 2020 passa, con contratto fino al giugno 2025, all’Hellas. Non debutta in serie A ma gioca due partite di Coppa Italia. Ha giocato nelle nazionali giovanili argentine.