I dilettanti tornano in campo


 

Dopo le feste natalizie e gli auguri di rito, finalmente si torna in campo! Domani riprenderanno i campionati dilettantistici e inizia il ritorno dalla Serie D alla Seconda Categoria. E' la prima domenica del 2019 e non mancano i propositi da parte di tutti gli addetti ai lavori di cominciare bene l'anno nuovo.

In Serie D, il Legnago Salus ha sulla carta l'incontro nel quale i tre punti sono fondamentali: contro lo Scanzorosciate è un vero e proprio scontro salvezza. Per Ambrosiana e Villafranca le trasferte rispettivamente nei campi di Como e Rezzato sono proibitive, ma nel calcio nulla è scontato e chissà che nel giorno dell'Epifania le nostre squadre non riescano a invertire il pronostico.

In Eccellenza, il ritorno non vedrà scendere in campo le tre big del momento: il Caldiero Terme ha disputato la finale regionale della Coppa Italia contro il Mestre e così la sfida contro l'Arcella in quello che sarebbe stato l'incontro clou della giornata è stato posticipato, mentre il Vigasio osserva il turno di riposo. L'attenzione così si sposta alle altre gare, dove spiccano le due sfide tutte veronesi Belfiorese-Sona Calcio e San Giovanni Lupatoto-San Martino Speme. Per la rivelazione Valgatara di Jody Ferrari ci sarà l'ostacolo Pozzonovo mentre Garda e Team Santa Lucia Golosine proveranno a uscire imbattute dai campi di Abano Calcio e Montecchio Maggiore.

In Promozione, la capolista Castelbaldo Masi riparte dalla trasferta contro l'Oppeano di Stefano Ghirardello che vorrà riscattare il ko subito all'ultima dell'andata contro l'Alba Borgo Roma e tra le altre sfide, tutta da seguire sarà Albaronco-Aurora Cavalponica.

In Prima Categoria, nel girone A il lanciatissimo Pescantina Settimo duellerà contro il fanalino di coda Croz Zai in una sfida comunque da non sottovalutare. Nel girone B, per l'Atletico Città di Cerea ci sarà lo scontro al vertice contro il Valdalpone Roncà che in classifica è distaccato di sole due lunghezze. La prima di ritorno sarà caratterizzata dal derby Bovolone 1918-Sanguinetto Venera, sempre se la gara si giocherà: il team nero-verde in queste due settimane non si è mai allenato.

In Seconda Categoria, nel girone A il San Peretto andrà nella tana del Lazise che comunque è in zona play off; nel girone B l'Illasi affronterà il Gabetti Valeggio e tra gli altri incontri spiccano Caselle-Alpo Lepanto nei piani alti e United Sona Psg-Avesa nei bassifondi della classifica. Nel girone C, il Real Brogliano sarà l'ostacolo per il Giovane Santo Stefano, con i ragazzi di Simone Lazzari che vogliono vincere e riprendersi la vetta. Nel girone D, Sustinenza e Gsp Vigo troveranno sulla loro strada le protagoniste del girone d'andata: i biancazzurri del presidente Marco Zuliani affronteranno la capolista Scaligera che non avrà di certo dimenticato la sconfitta a tavolino dell'andata, mentre i granata di mister Adriano Rossignoli l'Albaredocalcio. La terza forza del campionato Gips Salizzole ha sulla carta l'incontro più agevole e il fanalino di coda Bonarubiana non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile.

Fermo il campionato, le squadre di Terza Categoria saranno impegnate nel primo turno di Coppa Verona ed è giusto ricordare che nelle ultime due edizioni, hanno alzato il trofeo il Roverchiara di Damiano Crisci e Alpo Lepanto di Martin Marrone.