I primi commenti del Calcio Dilettante da Eccellenza alla PRIMA CATEGORIA dopo gare 01 Novembre


Eccellenza

Caldiero pareggia; Vince Ambrosiana, giornata no per San Martino Speme e Team Santa Lucia

Il Thermal Teolo rallenta la corsa del Caldiero Terme, con i termali che così non riescono a riprendersi il primo posto solitario della classifica e dividono ora il primato con la rodigina Adriese, vittoriosa sabato nell'anticipo contro la Piovese. La squadra di Roberto Piuzzi va per prima in vantaggio grazie al quinto centro stagionale di Moresco, la formazione padovana pareggia e il risultato non cambierà più alla fine. Successo in rimonta per l'Ambrosiana, che al Montindon piega 2-1 l'Euromarosticense: dopo la rete dei vicentini, i rossoneri pareggiano con Filippini e segnano la rete vittoria con Pietropoli. Giornata da dimenticare per San Martino Speme e Team Santa Lucia Golosine, entrambe sconfitte: i ragazzi di Roberto Maschi perdono 0-2 in casa contro il Pozzonovo, mentre Angelico e compagni cadono 1-2 nella tana del Loreo, dopo il provvisiorio vantaggio firmato da Testini. Domenica prossima il Caldiero Terme andrà in trasferta contro l'Euromarosticense, mentre ci sarà un'altra sfida da ex per Fabrizio Sona: il suo Oppeano sfiderà il San Martino Speme.

Promozione

Alba Borgo Roma, punto che vale vetta solitaria; avanza Belfiorese 

L'Alba Borgo Roma pareggia 1-1 contro il Valgatara, ad ogni modo il punto può essere accolto con entusiamo dai ragazzi di Mario Colantoni, che si godono il primato solitario della classifica: tornando alla gara, la formazione di Roberto Pienazza va per prima in vantaggio con Lallo, ci pensa Zuccoli a mettere le cose a posto. Nei quartieri alti della classifica, avanza la Belfiorese che piega di misura l'Aurora Cavalponica e la rete vittoria è firmata da Guandalini; soffre il  Lugagnano, che va sotto di due reti con la Virtus, segnano Zenatti e Zardini, ci pensano Galliazzo su rigore e Scandola a mettere le cose a posto e così Filippo Damini può tirare un sospiro di sollievo. Il Nogara rialza subito la testa dopo la sconfitta contro l'Aurora Cavalponica e batte 2-0 l'Union Grezzana: per Claudio Sganzerla è la terza vittoria, da quando siede sulla panchina dei bianco-rossi, mentre mastica amaro Andrea Matteoni, alla quinta sconfitta stagionale. La Pro San Bonifacio, che in settimana ha sollevato dall'incarico Peter Taccardi, non va oltre il pareggio nella sfida interna contro il San Zeno: 1-1 il risultato finale. Colpaccio esterno della Provese, che s'impone 2-0 contro il Sona M. Mazza e abbandona così l'ultimo posto della classifica. Continua il momento no del Garda di Gigi Possente, che in casa contro l'Olimpica Dossobuono incassa il quarto stop consecutivo: a far gioire i ragazzi del presidente Campostrini ci pensa Meneghini. Lo Zevio di Paolo Marchi sfiora la seconda vittoria consecutiva: contro il Cadidavid affamato di punti, segna subito in avvio Ravelli, ma ci pensa Locatelli a ristabilire la parità, ad ogni modo i biancazzurri di Massimiliano Canovo restano ultimi in classifica in compagna della Pro San Bonifacio.

Prima Categoria girone A

Montebaldina Consolini non delude; Peschiera non molla 

La Montebaldina Consolini supera 2-1 l'ostacolo Valpolicella e si conferma in testa alla classifica: il solito Bagata e Tomezzoli fanno felice Simone Cristofaletti, Allegrini rende meno amaro il risultato per la formazione di Michele Purgato. Non molla il Peschiera che vince e conserva il secondo posto: basta Bianchini ai lacustri allenati da Sorio che centrano il colpaccio a Bussolengo. Nei piani alti brilla il Gabetti Valeggio, che con un netto 2-0 firmato Stella e il solito Gordi, batte l'Atletico Vigasio, con quest'ultima che ora divide l'ultimo posto con Quaderni e Castel d'Azzano. In casa non deludono Pedemonte e Parona: entrambi vincono con il minimo sforzo contro Concordia e Quaderni e decidono le reti, da una parte di Zamboni e dall'altra di Nyamekeh, al quinto centro stagionale. Pastrengo e Povegliano recitano la voce grossa in trasferta: 3-2 per la formazione di Paolo Brentegani contro il Real GrezzanaLugo Valpantena e tra i marcatori in evidenza Bonato, autore di una doppietta; 3-1 per la formazione di Marco Pedron contro la Scaligera 2003 di Simone Marocchio, che dopo la rete di Kovacevic, vede la propria rete gonfiata da Tellosi, Gandolfi e Redolfi. Finisce in parità con il risultato di 1-1 tra Castelnuovo Sandrà e Castel d'Azzano: Gobbi illude la formazione di mister Dolci, rimedia Molini e i lacustri allenati da Gianni Canovo evitano la sconfitta.

Prima Categoria girone B

Casaleone, tre sberle all'Albaronco e si riprende primato

Il Casaleone risponde al Valdalpone Roncà vittorioso nell'anticipo contro il Tregnago, e rifila tre sberle all'Albaronco: tre punti che proiettano i leoni della bassa allenati da Stefano Sacchetto di nuovo in testa da soli alla classifica. Non è il solo Casaleone a vincere in trasferta: lontano dalle mura amiche brilla pure il San Giovanni Lupatoto con Avesani che è il match winner nella sfida contro l'Audace e per i bianco-rossi allenati da Marco Burato è terzo posto in classifica a pari punti con la vicentina Sossano Orgiano, che s'impone 1-3 nella tana del Cologna Veneta. In chiave salvezza brillano Bevilacqua e Raldon: i castellani del presidente Calonego battono 2-0 la Sambonifacese con una doppietta di Olivieri, mentre basta un rigore di Mignolli ai nero-verdi di Alessandro Roveda per espugnare il campo di Isola Rizza. Il Sanguinetto Venera di Matteo Fattori pareggia nella sfida casalinga contro il Lonigo: dopo il doppio vantaggio, i vicentini raddrizzano la gara con una doppietta di Fabris e portano via un punto. Nemmeno il Croz Zai riesce la vittoria casalinga contro il Real San Zeno: segna Rognini il gol del vantaggio, ma non basta: la formazione vicentina pareggia ed esce così imbattuta.