I ragazzi di Juric steccano l'ultima prova


Radunovic 6 – Subisce tre reti senza nessuna colpa, per il resto ordinaria amministrazione. Rrahmani 5-  Il giocatore che ha preso più palloni di testa di tutta la serie A si fa sopraffare da Romero, cerca di rifarsi avanzando ma la precisione non è il suo forte. Gunter 4,5- Dopo un buon campionato, il tedesco, con nazionalità turca, ha inanellato una serie di prestazioni decisamente insufficienti. Sanabria lo ridicolizza due volte. (Salcedo s.v- Entra per portare vivacità ma ha poche opportunità) Dimarco 6,5- Mezzo punto in meno perché lascia scappare, sul filo del fuorigioco, Lerager in occasione del primo goal. Poi si dimostra il più attivo in quasi tutte le zone del campo. Peccato che difetti di precisione nelle conclusioni. Faraoni 6- Torna nel suo ruolo e porta il solito contributo alla squadra, sul finire un miracolo di Perin gli nega la soddisfazione della rete della bandiera. Amrabat 5,5- Mezzo punto in meno per l’ingenuità che, a gara finita, gli costa l’espulsione. Non nella sua serata migliore. Veloso 5- La tensione gli gioca un brutto scherzo e il professore stecca la gara più importante per lui. Lazovic 5- Sciupa con una prova assolutamente insufficiente e incolore una stagione eccezionale. Eysseric 5,5- Mette impegno ma non riesce a essere determinante. Pessina 6- Gioca solo quarantacinque minuti prima di essere messo k.o. da Romero. Uno dei più positivi. Visto il problema un grosso in bocca al lupo.  (Borini 5,5- Entra nella ripresa e cerca di mettere molto ritmo ma non trova la giusta collaborazione con i compagni.) Di Carmine 5,5- Gioca un tempo ma è spesso sovrastato dallo scatenato Romero. Una volta cade in area e, forse, non era scivolato.(Pazzini 6- Il capitano cerca di arrivare al goal in tutti i modi ma, un po’ perchè mal servito un po’ per imprecisione, non ci riesce, comunque grazie per quello che hai fatto nei cinque anni gialloblù).