Il buon secondo tempo permette al ChievoVerona di portare a casa il pareggio nel derby con il Cittadella


Nardi 6- Debutto con luci e ombre per l’ex Sudtirol. Un po’ avventuroso nelle uscite, tradito dal fuoco amico. Dickmann 6- Mezzo punto in meno per il tiraccio che poteva portare al vantaggio. Soffre nel primo tempo poi nella ripresa gioca maggiormente nell’altra metà campo.  Vaisanen 5- Giornata nera per il finnico. Errori a ripetizione e Marcolini, dopo che era stato ammonito, preferisce sostituirlo. (Leverbe 6- Dieci minuti ma con autorità.) Rigione 6- Primo tempo rivedibile meglio nella ripresa. Cotali 6- Partita sfortunata. Prima segna l’autorete poi ha l’opportunità del pareggio ma colpisce in pieno Rodriguez. Segre 7- Buona prestazione dell’ex Venezia. Utilissimo anche senza palla. Core per novanta minuti. Esposito 6,5- Marcolini gli consegna la bacchetta di direttore d’orchestra che gestisce con una certa autorità. Bene, come sempre sui calci piazzati. (Garritano 6- Torna dopo la squalifica e cerca di dare vivacità all’attacco. Bella palla per Meggiorini contratto dalla difesa.) Di Noia 6,6-Terza gara consecutiva, e si sente, infatti, termina con i crampi comunque grande lavoro. Meggiorini 6- Mezzo punto in meno per la sciocca ammonizione per proteste nel recupero. Solito indomito lottatore. Rodriguez 5,5- Gioca un tempo lottando come sempre. Non rientra nella ripresa. (Djordjevic 6,5- Perfetta la spizzata che manda in goal Vignato. Si ripete poco dopo senza ugual fortuna. Importante rientro.)