ART Breaking NEWS

Il commento di Stefano Paganetto dopo le gare di domenica 25 Novembre nei dilettanti


 

SERIE D

Un piccolo raggio di luce per le veronesi di Serie D, in una stagione che finora ha riservato tante amarezze e poche gioie. Alza finalmente le mani al cielo il Legnago Salus, che nella trasferta contro il Caravaggio centra il primo successo stagionale e sono tre punti fondamentali per i biancazzurri di mister Andrea Pagan, soprattutto per il morale. Secondo pareggio consecutivo per il Villafranca, che pareggia in casa contro il Villa D'Almè e per i ragazzi di Alberto Facci era importante allungare la striscia positiva. Trasferta da archiviare in fretta per l'Ambrosiana, che esce senza punti dalla tana della Caronnese e per i valpolicellesi è il secondo ko di fila. Tra gli altri risultati, non si ferma la corsa del Mantova, vittoriosa a Seregno mentre tra le dirette inseguitrici, pareggia il solo Como mentre vincono sia Rezzato che Pro Sesto. Domenica prossima giocheranno in casa sia Ambrosiana che Legnago Salus e saranno, rispettivamente Sondrio e Seregno le avversarie, mentre il Villafranca affronterà in trasferta il fanalino di coda Olginatese.

ECCELLENZA

L'Arcella resiste in testa alla classifica nonostante la sconfitta contro il Football Val Brenta, tuttavia Caldiero Terme e Vigasio sono davvero vicine con una sola lunghezza da recuperare. I termali di Cristian Saove acciuffano il pareggio nel derby contro il Team S. Lucia Golosine, mentre il team del presidente Cristian Zaffani centra il colpaccio contro la Calidonense. Delle altre veronesi, brilla il San Giovanni Lupatoto del neo allenatore Matteo Fattori che coglie il primo successo stagionale calando il poker contro la Piovese. Arriva un buon punto per il Valgatara, che pareggia nella sfida casalinga contro il Montecchio Maggiore mentre la Belfiorese affonda contro il Borgoricco e mastica amaro Roberto Maschi. Nell'altro derby tutto veronese, si dividono la posta con un equo pareggio San Martino Speme e Garda.

PROMOZIONE

La Seraticense impone il terzo pareggio stagionale alla capolista Castelbaldo Masi, che ora vede ridursi a quattro i punti di vantaggio sull'Albaronco, vittorioso in trasferta contro il fanalino di coda Chiampo: per la prima volta in questa stagione la capolista resta a secco. Pronto riscatto per l'Aurora Cavalponica che piega la Polisportiva Virtus e continua il momento positivo dell'Oppeano di Stefano Ghirardello che s'impone contro il Mozzecane, centrando il terzo successo di fila. Dopo sei gare, torna alla vittoria il Cadidavid che supera in casa il Nogara; finisce in parità la sfida tra le neo promosse Castelnuovo Sandrà e Cologna Veneta e arriva un punto a testa tra Alba Borgo Roma e Sitland Rivereel. Giornata da dimenticare per il Povegliano, che alza bandiera bianca contro il Badia Polesine.

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A, dopo dieci vittorie e una sconfitta, arriva anche il primo pareggio stagionale per il Pescantina Settimo nella gara contro l'Arbizzano. Nei quartieri alti della classifica, brilla il solo Concordia che batte nell'incontro di cartello il Calmasino e aggancia al secondo posto il Quaderni, che cade in casa contro il Peschiera. S'infiamma la zona caldissima della classifica con il Pedemonte che batte e inguaia la Montebaldina Consolini la quale divide ora l'ultimo posto con Peschiera e Croz Zai, quest'ultimo vittorioso al termine di una gara pirotecnica contro l'Olimpica Dossobuono. La sfida Parona e Valpolicella termina in parità; si dividono la posta anche Real Grezzanalugo e Lugagnano, con quest'ultima che pareggia in extremis mentre non arriva nessun gol tra Real Lugagnano e San Zeno. Nel girone B il Montorio vince di misura a Tregnago e consolida la vetta. Non si ferma più l'Atletico Città di Cerea, che cala il poker contro il fanalino di coda Provese e sale al secondo posto, inseguito dall'Audace che centra il colpaccio contro il Casaleone alla seconda sconfitta consecutiva. Quarto risultato utile per il Sanguinetto Venera, che supera in rimonta il Valdalpone Roncà e lo Zevio cancella il periodo nero battendo in trasferta il Boys Buttapedra. San Giovanni Ilarione e Pro San Bonifacio non si risparmiano ed entrambe segnano due gol a testa. Debutto con un pareggio per Andrea Corrent sulla panchina dell'Isola Rizza contro il Valtramigna Cazzano con la gara che termina senza gol e le porte restano inviolate anche nel match Pozzo-Bovolone.

SECONDA CATEGORIA

Nel girone A il Sant'Anna d'Alfaedo rallenta la corsa del San Peretto che ora comanda con tre punti di vantaggio sul Malcesine, vittorioso contro il Lazise. Brillano con successi convincenti sia Polisportiva La Vetta che Polisportiva Albaré Consolini, mentre pareggia il Pastrengo. Nel girone B, l'Illasi batte il Borgoprimomaggio e si conferma leader; il Cadore porta via un buon punto da Caselle mentre crolla l'Olimpia Ponte Crencano contro l'Alpo Club 98. Nel girone C non si ferma la corsa del Giovane Santo Stefano, che batte in trasferta il Ponte dei Nori; delle altre veronesi, il Locara non delude il proprio pubblico e batte il San Vitale, mentre pareggia la Sambonifacese in trasferta contro il Real Brogliano. Giornata da dimenticare per il Real Monteforte, che comunque perde contro la seconda forza del campionato Union Sportiva Alte Ceccato. Nel girone D la Polisportiva Amatori Bonferraro spaventa la Scaligera che tuttavia porta via un punto e del mezzo passo falso della capolista, ne approfitta l'Albaredocalcio che centra il colpaccio contro il Cà degli Oppi e riduce a tre le lunghezze di ritardo. Vincono e si mantengono nei piani alti sia Castel d'Azzano che Gips Salizzole.

TERZA CATEGORIA

Nel girone A l'Academy Pescantina Settimo impone il secondo pareggio stagionale al Verona International che ora vede in pericolo il primato; il Rivoli vince ed è sole due lunghezze dalla vetta. Primo punto per il Preonda Bardolino che pareggia nella tana dell'Ares Calcio Verona. Nel girone B, arriva il primo stop stagionale per il Pizzoletta che alza bandiera bianca contro il Villa Bartolomea e il sogno dell'aggancio in vetta per quest'ultima è realtà.