ART Breaking NEWS

Il derby sorride alla Virtus Verona. Virtus Verona/Lanerossi Vicenza 1-0


Il cielo sopra il Gavagnin Nocini si tinge di rossoblù. Finalmente i ragazzi di Gigi Fresco possono alzare al cielo le mani in segno di vittoria. Mai era successo finora nel girone di ritorno. C'è voluto il derby contro il Lanerossi Vicenza guidata dall'ex Hellas Michele Serena per sfatare il tabù e tornare ad assaporare il gusto dei tre punti.

Nel primo tempo la gara è combattuta da entrambe le parti ma non arrivano particolari emozioni se non negli ultimi minuti: i vicentini ci provano con Maistrello ma Giacomel non si fa sorprendere, mentre dall'altra parte ci prova Grbac, ma il colpo di testa finisce fuori.

Nella ripresa, al 20' il Lanerossi Vicenza si divora il vantaggio con Giacomelli e così la legge del calcio ancora una volta non perdona, gol sbagliato- gol subito e la Virtus Verona trova la rete con Rubbo.

Si attende a questo punto la reazione della squadra di mister Serena, che le prova tutte e manda in campo anche Rachid Arma che tutti ricordano negli anni in Serie D con la maglia della Sambonifacese ma il pareggio non arriva. Alla fine è grande festa per la Virtus Verona: i tre punti sono una vera e proprio iniezione di fiducia in vista delle prossime gare.

Nelle altre partite, vincono le prime della classe: 1-0 del Pordenone in trasferta contro la Fermana; la Triestina batte 2-0 il Renate mentre il Feralpisalò s'impone 3-0 a Gubbio. In coda, vince ancora l'Albinoleffe che piega 2-0 il Giana Erminio.