Il Gsp Vigo 1944 non si nasconde. De Angeli: "Siamo competitivi".


Il Gsp Vigo 1944 non si nasconde nella prossima stagione 2021/22 in Seconda Categoria. Prima Squadra, Staff tecnico e societario si sono dati appuntamento per la presentazione nella suggestiva location del museo archeologico di Legnago. 

Nell'occasione erano presenti l'amministrazione comunale di Legnago rappresentata dal sindaco Graziano Lorenzetti e dall'assessore allo sport Luca Falamischia; la Delegazione Figc di Verona con Claudio Prando e Nicolò Martini e l'ex consigliere Figc Veneto Mario Furlan, ora rappresentante delle rappresentative nel Veneto; il parroco di Vigo Don Luciano e tutti gli sponsor.  

Il presidente Raimondo De Angeli, ispirato dalla location del museo che ha una storia millenaria, non poteva non fare un accenno alla glorioso passato del Gsp Vigo e afferma:  "Il club è stato fondato nel 1944 e da allora è stato portato avanti sempre con grande volontà e forza d'animo. Da quando ho iniziato a ricoprire l'incarico di presidente, non ho mai avuto spavalderia bensì ho agito con grande scrupolosità stando attento alla gestione finanziaria per evitare che il club chiudesse i battenti. Non mi pento di aver portato giocatori di grido a Vigo, ho sempre messo davanti l'amore per i colori sociali di questa società. Vorrei che questo rappresenti lo spirito per giocatori e dirigenti che dovrà accompagnarvi durante le partite e solo così potremo avere grandi soddisfazioni. Ricordiamo che siamo sempre un ente parrocchiale e il nostro esempio in campo deve essere sempre degno di tale nome".

Spostando l'attenzione sulla rosa del Gsp Vigo sono nove i giocatori nuovi: in porta Filippo Lucchini dall'Altopolesine (Ro); in difesa Giacomo Bonadiman dal Lions Casaleone; a centrocampo Andrea Pirocca dal Boca Junior, Mattia Sciuscia dal Saletto (Pd) , Giacomo Dosso dal Sule e Moudik Redouane dalla Belfiorese; in attacco Juri Munari dal Bagnolo Po, Smone Corrias dal Porto Legnago e Filippo Falchetto dal Bovolone.

In panchina è stato confermato l'allenatore Gianluca Marchesini e il suo staff tecnico composto da Vito Paglia (allenatore in seconda), Gianluigi Maggioni (preparatore dei portieri), Alessandro Beozzo (fisioterapista) e Luca Ambroso (medico sociale).

De Angeli indica gli obiettivi: "Abbiamo migliorato la qualità della squadra grazie anche al grande lavoro di Antonio Ciocca: oltre ad essere il capitano, ci ha dato una grande mano e rinforzato la rosa dove c'era bisogno. Credo che l'asticella si sia alzata e la nostra formazione sia competitiva per affrontare al meglio il campionato di Seconda Categoria, ma lo dico sottovoce: sta ora al mister e al suo staff tecnico trasmettere le giuste motivazioni in campo".

Conclude mister Luca Marchesini: "Il mio augurio è che quest'anno il calcio possa tornare a respirare aria di normalità. Spero che nel Vigo si possa creare un gruppo vincente, che è davvero alla base di tutto, come è successo alla nostra Nazionale e che gli ha permesso di vincere gli Europei.".