ART Breaking NEWS

Il Gsp Vigo si presenta nel giorno del ventesimo anno da presidente di De Angeli


Venerdì 19 Luglio 2019 è una data da immortalare per il Gsp Vigo e il suo presidente Raimondo De Angeli. 

"Il 19 Luglio del 1999 sono stato eletto presidente di questa società", esordisce così De Angeli, "Sono passati giusto vent'anni. Nel tempo ho cambiato radicalmente la struttura di questa società, innanzitutto nel concepire il calcio passando da una realtà amatoriale a una società dilettantistica: devo ammettere che non è stato facile ma ci sono riuscito".

Il presidente ricorda i risultati ottenuti dalla squadra nel tempo: "E' stata bellissima la vittoria del campionato in Terza Categoria e il titolo provinciale conquistato a Villa dei Cedri sul lago di Garda. Non dimenticherò mai la successiva promozione in Prima Categoria avvenuta nel 2008, quando nella partita decisiva contro il Badia Polesine in terra rodigina vincemmo ai calci di rigore. Ricordo che in quell'occasione mister Luciano Malaman nel scegliere i rigoristi non c'era nemmeno un attaccante ed ero molto preoccupato. Non mi sembrava vero di aver vinto, una gioia indescrivibile, e quando chiesi spiegazioni al mister sulla scelta dei rigoristi, mi rispose che gli avevano dato sicurezza guardandoli negli occhi". 

La ricorrenza è stata l'occasione giusta per presentare la squadra che disputerà il prossimo campionato. I volti nuovi del Gsp Vigo sono il portiere Nicola Bisco proveniente dal Villa Bartolomea; il centrocampista Mounir El Hadddaoui e la punta Thomas Pasti dal Sanguinetto Venera;  gli attaccanti Riccardo Claudi dall'Atletico Città di Cerea e Samuele Barini dall'Oppeano. In prima squadra sono stati aggregati alcuni giocatori dalla formazione juniores: il difensore Sarkaria Anakhbir Singh, i centrocampisti Walid Lazreq e Anas Graich e l'attaccante Aziz El Hasnaoui.

In merito alla rosa della squadra, De Angeli commenta: "Abbiamo tenuto valida l'ossatura della stagione scorsa cercando di migliorarla nei reparti dove avevamo riscontrato delle lacune. Chiedo ai giocatori di onorare la gloriosa maglia che compie settantacinque anni e sarebbe il regalo più grande per me e la società". 

La vera novità è rappresentata dalla scelta tecnica, ossia Stefano Sacchetto e i suoi collaboratori e il presidente prosegue: "Di lui mi ha colpito il modo in cui concepisce il calcio, ossia cercare sempre e comunque di far giocare la squadra. Mi auguro che i ragazzi lo seguano con dedizione perché solo così si possono raggiungere grandi traguardi".

Così si esprime Mister Sacchetto: "Vedo molto entusiasmo e gran voglia di disputare un buon campionato. Io chiedo a tutti grande abnegazione e sacrificio, cercando di dare sempre il massimo sia durante gli allenamenti che la domenica". 

Alla serata di presentazione sono intervenuti Claudio Prando e Nicolò Martini della Figc di Verona e l'amministrazione comunale di Legnago rappresentata dal sindaco Graziano Lorenzetti e l'assessore allo sport Luca Falamischia.

Conclude De Angeli: "Il mio ringraziamento va a tutti coloro che nel corso degli anni ci sostengono, dagli sponsor a tutti i dirigenti che operano per far grande questa società e a voce alta dico W Gruppo Sportivo Parrocchiale Vigo 1944".