Il Legnago Salus esce indenne da Carpi (0-0). Domani tocca alla Virtus con il Padova di mister Mandorlini


 

Buon punto per il Legnago Salus che strappa lo 0-0 dalla trasferta con il Carpi nell'anticipo della 9^giornata in Serie C. Un punto meritato per quello che si è visto in campo con i biancazzurri di mister Bagatti, che pur privi di giocatori di rilievo come Giacobbe e Yabré, hanno dimostrato di essere in palla anche più della formazione romagnola.

Le azioni migliori del Legnago Salus capitano sui piedi di Rolfini e Bulevardi, ma strepitoso è il portiere del Carpi Rossini che salva la propria porta; l'azione più pericolosa del Carpi arriva nei minuti finali di recupero con una conclusione di Ferretti ma sotto porta Biasci non trova la deviazione vincente.

In classifica, il Legnago Salus sale a 12 punti, mentre il Carpi a 17; sono terminati in parità con il medesimo risultato di 1-1 sia A.J. Fano-Suditirol che Cesena-Fermana.

Domani, fischio d'inizio alle ore 17:30, scenderà in campo la Virtus Verona con i rossoblù che, dopo la prima vittoria stagionale contro il Matelica di domenica scorsa, affronterà in trasferta il Padova di mister Mandorlini.

Queste le dichiarazioni di Gigi Fresco alla vigilia del match: ""Affrontiamo la capolista del girone, basta questo per dire che tipo di partita sarà. Il Padova è una squadra fortissima. Sarà una partita difficile sì, ma non proibitiva. Abbiamo dimostrato finora di avere la nostra identità, l'obiettivo è continuare su questa strada, indipendentemente dall'avversario che avremo di fronte. Non siamo nelle condizioni di poter pensare agli altri, dobbiamo concentrarci su di noi. Per noi ogni partita mette in palio punti preziosi utili ad avvicinare il traguardo della salvezza. Che è, e resta, il nostro obiettivo".