Il Locara ci riprova!


Il Locara ci riprova!

Il Locara di mister Carlo Danieli batte in trasferta i cugini della Provese nel derby d’alta classifica e si posiziona al secondo posto della classifica di Seconda categoria girone C, dietro al Bonaldo Santo Stefano Academy. “Ci siamo presi la rivincita” afferma mister Danieli, “l’anno scorso prima del derby eravamo primi in classifica; abbiamo perso, ci hanno scavalcato e poi dopo lo stop dei campionati, siamo arrivati quarti nella graduatoria, in zona play-off”. Il Locara 2020-21Il Locara 2020-21

Mister Carlo Danieli è al suo terzo mandato presso la società del presidente Mario Frigotto: “La prima stagione (2018-2019) non parte bene ma con tanto lavoro in campo e lo spirito di sacrificio della squadra arriviamo a giocare l’ultima giornata con ancora la possibilità di vincere il campionato. Andiamo ai play off come terzi per poi passare il turno con le Alte Ceccato, fermandoci al secondo turno contro il Giovane Santo Stefano in una partita che i presenti di certo non scorderanno. Vincevamo al 90°, ci hanno raggiunti nel recupero e beffati ai rigori”. Quest’anno ci riprovate? “Puntiamo al salto di categoria, anche attraverso i play-off va bene lo stesso. Ci sono squadre più attrezzate di noi, vedi Bonaldo e la stessa Provese, ma lo spirito di gruppo e con la caparbietà che ci distingue, possiamo superare qualsiasi ostacolo”. Conseguito il patentino di allenatore nel 2016, Carlo Danieli contattato dal diesse del Locara Lucio Bignotto, accetta subito l’offerta: “E’ stato un po’ come tornare alle origini, visto che proprio qui a Locara ho mosso i primi passi nel calcio”. Classe 1980 bancario di professione, Carlo Danieli vive a San Giovanni Ilarione con la moglie Arianna e le figlie Camilla e Alice. Figlio d’arte, il papà Eugenio (difensore in carriera) allena nella scuola calcio, Carlo ha sempre respirato aria di calcio in famiglia: “ho un fratello maggiore, Alberto, anch’egli difensore fino a qualche anno fa, mentre mia madre Mariarosa tifosa instancabile, non si perde una partita”. Mario Frigotto il presidentedel Locara calcioMario Frigotto il presidentedel Locara calcio

Il Locara può contare su un Settore giovanile di ben 115 atleti, come spiega il settantaseienne presidente Mario Frigotto, alla guida della società da 11 anni ma presente come tutto fare dal lontano 1971: “Ho anche allenato”, ci tiene a far sapere, “e mia moglie Gabriella Dorsali è segretaria della società da ben 25 anni. Il calcio è la nostra passione. Da noi vengono a giocare gli scarti di società limitrofe ben più blasonate della nostra. Qui trovano l’ambiente ideale per esprimersi e tirar fuori le loro qualità. In passato abbiamo ceduto al Vicenza, ragazzi del valore di Adriano Pagani e Loris Bottaro. Attualmente il nostro centrocampista Leonardo Personi classe 2005, è all’Hellas Verona da un paio di stagioni. Possiamo contare su un validissimo direttore sportivo, Lucio Bignotto, con noi da parecchi anni. Purtroppo abbiamo patito la scomparsa improvvisa e prematura di Billo Daniele, persona d’una bontà d’animo eccezionale, vero di riferimento per tutti”. Mattia Stenco, capitano del Locara calcioMattia Stenco, capitano del Locara calcio

Mister Danieli si avvale della collaborazione del vice Gianmarco Coltro e del preparatore dei portieri, Loris Carlotto: “Abbiamo un’ossatura di squadra formata da Matteo Stenco, il nostro capitano, da Leonardo Crestani e dai fratelli Francesco ed Antonio Marchese, fresco sposo. Non meno importanti sono gli altri ragazzi della rosa, alla quale si sono aggiunti quest’anno Giulio Prina, Alex Tirapelle, Matteo Belluzzo e Cristian Balan, classe ’98, molto completo per la sua età”. Ad immortalare le gesta degli atleti, ci pensa Pierluigi Micheletti, un vero appassionato di fotografia. Carlo Danieli, anch’egli difensore in carriera, è stato notato da Ettore Paolini e portato nel settore giovanile del Vicenza: “Allenato tra gli altri dal biancorosso Toto Rondon, gioco con i vari Mazzocco (ex Reggiana/Cittadella), Samuele Bellomi (ex Sambonifacese), Benetti (ex Sassuolo/Treviso), Giordano Rossi (ex Cremonese oggi allenatore dell’Olimpia Ponte Crencano). Nel 1993 vado al Lonigo dove ritrovo mio papà allenatore per arrivare nel 1998 ad esordire in Eccellenza con la squadra leonicena, giocando 2 stagioni con compagni di valore come Dante Tamagnini e Simone Boron. Nel 2000 passo al Bovolone allenato da Antonio Bogoni (ex Ascoli e Cagliari) vincendo il campionato di Prima Categoria per poi ritornare sempre a Bovolone in Eccellenza nel 2002 con in panchina Maurizio Testi e in campo oltre ai vari Luca Moretto, Marian Ionita e Alberto Cantachin, l’attuale professionista Riccardo Meggiorini, oggi attaccante del Vicenza, con cui ancora mi sento spesso. Carlo Danieli con la maglia del Gambellara a fine carrieraCarlo Danieli con la maglia del Gambellara a fine carriera

Nel 2004 ritorno dopo quasi 15 anni di lontananza al Locara per motivi di studio per poi vestire le maglie di Gazzolo (2005-2007 e promozione in Promozione con mister Bognin) e Provese (2007-2009 e vittoria campionato Seconda Categoria con il compianto mister Andrea Masorgo). Alla soglia dei 30 anni passo ancora in terra vicentina per vincere il campionato di Promozione con il Sarego (2009-2010) allenato da Paolo Beggio e al fianco di giocatori quali Fochesato, Bagno, Morello (ex Padova). Arrivo poi così alle due stagioni 2013-2015 nel Gambellara per coronare il desiderio di concludere la carriera giocando al fianco di mio fratello Alberto con cui non avevo mai giocato”. Una carriera di tutto rispetto quella di Carlo Danieli, il quale statene certi, farà parlare di sé anche in veste di allenatore.