Il mio commento alla giornata dilettantistica dopo i risultati odierni


SERIE D

Dopo la vittoria nell'anticipo del sabato del Villafranca nel derby contro il Legnago Salus, l'attenzione era tutta per l'Ambrosiana che affrontava in trasferta lo Scanzorosciate in uno scontro fondamentale in chiave salvezza. I rossoneri valpolicellesi del ds Mattia Bergamaschi portano via dal campo bergamasco un punto prezioso: la gara termina in parità a reti bianche, 0-0 il risultato finale. Tra gli altri risultati, pareggia la capolista Mantova nella tana del Darfo Boario mentre le dirette inseguitrici vincono tutte: il Como batte il Sondrio mentre la Caronnese piega il Villa D'Almé. Ora la Serie D tornerà in campo questo mercoledì nel secondo turno infrasettimanale: Ambrosiana e Legnago Salus giocheranno in casa e affronteranno, rispettivamente Virtus Bergamo e Darfo Boario, mentre il Villafranca sfiderà in trasferta il Como. 

ECCELLENZA

E'un punto che vale oro quello conquistato dal Vigasio nella sfida tutta veronese contro il Team Santa Lucia Golosine: i biancazzurri di Mario Colantoni, con il turno di riposo del Caldiero Terme e il pareggio dell'Arcella contro la Calidonense, sono da soli in testa alla classifica. Non arrivano vincitori nemmeno nell'altro derby: Sona Calcio e Garda si spartiscono la posta con un gol a testa. Sorridono Valgatara e San Martino Speme, con entrambe che vincono davanti ai propri supporters e superano rispettivamente Piovese e Abano Calcio. E' un buon pareggio quello conquistato dal San Giovanni Lupatoto che esce indenne dal campo padovano di Borgoricco e allunga la striscia positiva; altra trasferta da dimenticare per la Belfiorese che crolla a Pozzonovo: nelle ultime quattro gare i ragazzi di Roberto Maschi hanno raccolto un solo punto.  

PROMOZIONE

Il Nogara spaventa il Castelbaldo Masi e sfiora la grande impresa di dare il primo dispiacere alla capolista, tuttavia alla fine si deve accontentare di un punto che grida vendetta. L'Albaronco, vittorioso nel finale contro l'Alba Borgo Roma grazie alla rete siglata dall'ultimo arrivato Nicola Avesani, riduce a due punti lo svantaggio dal Castelbaldo Masi, rendendo così ancora più appetitoso l'attesissimo scontro in programma domenica prossima allo stadio Zamperlini di Ronco all'Adige: arriverà il sorpasso da parte dei ragazzi di Emanuele Pennacchioni? Il Cadidavid batte l'Oppeano, interrompendo di fatto la serie positiva dei biancorossi di Stefano Ghirardello. Non delude il proprio pubblico il Povegliano, che coglie tre punti fondamentali con il Castelnuovo Sandrà mentre il fattore campo è negativo per l'Aurora Cavalponica, che alza bandiera bianca contro il Sitland Rivereel. Non si fanno male Mozzecane e Cologna Veneta con le rispettive porte che restano inviolate mentre la Polisportiva Virtus torna a respirare dopo due sconfitte consecutive pareggiando contro la Seraticense. Successo fondamentale per il Chiampo contro il Badia Polesine e s'infiamma la zona che scotta della classifica che coinvolge in tre punti ben sette squadre.

PRIMA CATEGORIA

Il Pescantina Settimo è già con la testa alle vacanze di Natale e contro il Calcio Lugagnano incassa la seconda sconfitta stagionale: è un ko indolore per la formazione di Gianni Canovo, anche perché gli otto punti di vantaggio nei confronti della prima diretta inseguitrice Quaderni sono un enorme capitale. La formazione della presidentessa Sara Olivieri non delude e rifila tre reti all'Arbizzano mentre sembra che il cambio di panchina abbia già dato la scossa alla Montebaldina Consolini che contro l'Olimpica Dossobuono centra la seconda vittoria consecutiva. Il Real Lugagnano supera il Calmasino e sale al terzo gradino del podio confermandosi la piacevole sorpresa di questo girone d'andata; tre punti pesantissimi in chiave salvezza per il San Zeno nella tana del Parona e colpaccio esterno anche per il Pedemonte che recita la voce grossa contro il Concordia. Il Peschiera cala il poker contro il Valpolicella, con quest'ultima in apprensione per il proprio giocatore e capitano Michele Speri, vittima di un grave infortunio: si sospetta per lui rottura della tibia e del perone. Il Real Grezzanalugo pareggia contro il Croz Zai: per la squadra di casa sarebbe  il terzo pareggio di fila se non ci fosse stata la vittoria a tavolino combinata in settimana dal giudice sportivo nella sfida contro il Pedemonte di domenica scorsa. Nel girone B, non finisce di stupire l'Atletico Città di Cerea e contro il Sanguinetto Venera arriva l'ottava vittoria di fila da quando Simone Marocchio è subentrato a Gustavo Luis Passera e ora, oltre all'imbattibilità del proprio portiere Michele Pozzani e all'ennesimo sigillo di Marvin Favalli, arriva anche la testa della classifica, complice il passo falso del Montorio, che cade di misura contro il Casaleone. La lotta al vertice è comunque accesissima e coinvolge anche il Valdalpone Roncà che fa sua la gara contro lo Zevio e la Pro San Bonifacio che vince in trasferta contro il Pozzo: chi l'avrebbe detto di trovare quattro squadre nel giro di soli due punti? Finisce in parità tra Isola Rizza e Audace e il punto sta stretto ad entrambe che non si inseriscono così con le formazioni di testa. Torna alla vittoria il Bovolone 1918 che segna cinque gol alla "povera" Provese, mentre il Boys Buttapedra supera in rimonta il Valtramigna Cazzano. Termina con un brodino la sfida tra Tregnago e San Giovanni Ilarione e il punto sta stretto alla squadra di casa che resta penultima.

SECONDA CATEGORIA

Nel girone A, il San Peretto cala la cinquina contro il Team San Lorenzo e si laurea campione d'inverno con una giornata d'anticipo: davvero bravi i ragazzi guidati da Franco Tommasi che hanno dimostrato di essere la squadra più forte. Dietro il San Peretto, rallentano tutte: Malcesine e Polisportiva La Vetta pareggiano mentre nello scontro diretto tra Pastrengo e Cavaion nessuna prevale. Debutto con vittoria per Massimo Burato sulla panchina della Juventina Valpantena che centra il colpaccio a Gargagnago. Nel girone B, arriva il ribaltone in testa alla classifica con l'Olimpia Ponte Crencano che batte il SommaCustoza e ora guarda tutti dall'alto, complice la sconfitta interna dell'Illasi che crolla in casa contro il Caselle. Nei piani alti s'insidiano anche Alpo Lepanto e Gabetti Valeggio, vittoriose contro Borgoprimomaggio e Cadore mentre in coda arriva il secondo successo stagionale per il Rosegaferro che piega in casa l'Avesa. Nel girone C, il Giovane Santo Stefano alza bandiera bianca contro il Montecchio San Pietro, tuttavia resiste in testa alla classifica con un punto di margine nei confronti dell'Alte Ceccato, che porta via un punto dal campo della Sambonifacese. Brillano Borgo Soave e Locara, che sfruttano il fattore campo e battono rispettivamente Gambellara e Lonigo mentre il Real Monteforte pareggia contro il San Vitale rimanendo invischiato nella zona play out. Nel girone D, la Scaligera conferma il momento poco brillante e contro il Vigo arriva un solo punto che costa il primato; a comandare è ora l'Albaredo calcio, grazie al colpaccio ottenuto contro il Raldon. Il Bevilacqua batte il Castel d'Azzano e lo aggancia al terzo posto: con loro anche il Gips Salizzole che batte in rimonta l'Aurora Marchesino. Successi esterni arrivano anche da Atletico Vigasio e Sustinenza, che s'impongono contro Cà degli Oppi e Polisportiva Amatori Bonferraro.

TERZA CATEGORIA

Nel girone A, dopo la sconfitta contro il Borgo Trento, arriva il pronto riscatto per il Verona International che supera in trasferta il San Marco e torna ad allungare, complice il pareggio del Pieve San Floriano contro l'Ausonia. Nella zona play off, brilla il Saval Maddalena che batte in trasferta il Lessinia mentre arriva un solo punto per il Borgo Trento. Nel girone B il Pizzoletta approfitta del turno di riposo del Villa Bartolomea e, vincendo contro la Sampietrina, torna in testa da solo. Porto Legnago e Dorial termina con un pirotecnico pareggio con tre reti a testa e non arrivano vincitori nemmeno tra Borgo San Pancrazio e Roverchiara. Nel girone A di Vicenza, il Bo.Ca Junior gioca a tennis contro La Contea; successo rotondo anche per il Vestenanova che rifila cinque reti al 7 Mulin Fimon. Nel girone C di Padova arriva la seconda vittoria stagionale per il Castagnaro, questa volta sul campo, con i ragazzi di Eddy Bacchiega che superano il Pio X Abano.