Il natale a Legnago si fa più ricco tra eventi e luci


(Ascolta la conferenza Stampa) - E' stato presentato in conferenza stampa venerdì 6 dicembre, presso la sala giunta del comune di Legnago il ricco programma natalizio in calendario nel mese di dicembre. Sono intervenuti l'assessore alle attività economiche Nicola Scapini, i presidenti di Vivi Legnago Nico Dallavia e di Casette 7 giorni su 7 Daniele Manini, accompagnati dagli Elfi che presenzieranno durante le feste. Sono state illustrate le varie attività con l'obbiettivo di far coinvolgere il maggior numero di clienti nel periodo più importante dei commercianti, arricchendo le vie di Legnago con luci ed eventi, creando l' atmosfera natalizia anche nei negozi delle associazioni Vivi Legnago, Casette 7 giorni su 7 e Portobello. Con contributo di quattro sponsor, le luminarie sono su tutte e sei le rotatorie, da Cerea, tra la zona produttiva di San Pietro e Ponte Fior di Rosa. I commercianti di «Vivi Legnago» hanno l’installato su una decina di vie del centro le luminarie. Altrettanto hanno fatto i negozianti di Vigo. Oltre 60 mila euro sono stati investiti, tra contributi del Comune, fondi raccolti da «Vivi Legnago» e sponsorizzazioni, sia per le decorazioni che per la quarantina di iniziative che animeranno la città fino ai primi giorni di gennaio. Il villaggio di Natale, allestito in piazza Garibaldi con la pista di pattinaggio, sarà animato da eventi sia diurni che serali, oltre ad offrire la possibilità di acquistare prodotti artigianali e dolciumi. Nico Dalla Via presidente di Vivi Legnago spiega che grazie all'associazione Wildpark, la casetta di Babbo Natale accoglierà letture con la presenza di elfi per i più piccoli. Nei vari angoli della città saranno collocate delle cassette in cui i bambini potranno inserire le loro letterine che Babbo Natale leggerà il 24 dicembre. Sempre sotto l’albero di piazza Garibaldi, verranno organizzati stage musicali, mentre il violinista del conservatorio di Verona Andrea Cagalli, proporrà melodie natalizie in stile celtico. Gli scout impacchetteranno i regali acquistati nei negozi del centro. Daniele Marini, presidente dell’associazione del quartiere di Casette, spiega che l'associazione ha distribuito 30 alberelli di Natale a tutte le attività del rione. Poi in un negozio sfitto, oltre alla Casa di Babbo Natale, ci sarà la vendita di giocattoli usati, donati da famiglie e bambini, il cui ricavato verrà devoluto alla Caritas. A Porto, accanto all'albero di Natale di piazza della Costituzione, è collocata una cassetta per le letterine per Babbo Natale, sono state installate due luminarie ed allestito due presepi, uno davanti al santuario della Madonna della Salute e l’altro in area ex Riello.