Il portiere Emanuele Carli "sposa" il Burecorrubbio


Trentasette anni e non sentirli. Il portiere Emanuele Carli (nella foto) è pronto per una nuova avventura. Difenderà i pali del BureCorrubbio, formazione che milita nel girone A di Seconda Categoria e che dopo cinque giornate di campionato, occupa il secondo posto in classifica a meno due lunghezze di ritardo dalla capolista Academy Pescantina Settimo.

L'ufficialità arriva dalla stessa società e in particolare dal direttore generale Davide Carradori: "Abbiamo raggiunto l'accordo con l'estremo difensore Carli che ha accettato di venire a giocare con noi: la sua esperienza non si discute e con lui aggiungiamo un altro tassello importante in rosa. Siamo una buon gruppo e quest'anno possiamo davvero dire la nostra".

L'Arbizzano è stato il club nel quale ha militato di più e lo stesso portiere spiega: "Qui sono cresciuto calcisticamente vincendo il campionato di Seconda Categoria e il titolo regionale  nel 2009/10 e nel 2011/12 sono salito in Promozione. Dopo Arbizzano, ho giocato nel Concordia in Promozione, nel Bardolino in Eccellenza e negli ultimi quattro anni sono stato nel Pastrengo".

Poi, parlando della sua nuova squadra, afferma: "Mi sono voluto avvicinare a casa e ho scelto BureCorrubbio: sono felice di ritrovare vecchi compagni avuti ad Arbizzano e Concordia. Il girone A di Seconda Categoria è tosto, tuttavia credo che anche noi potremo prenderci delle soddisfazioni".

Un fatto curioso che riguarda Carli è la sua lunga imbattibilità: nessun portiere è riuscito a superare il suo record, ossia 1200 minuti senza prendere gol che resiste dal 2010. In tanti ci hanno provato, ma finora nessuno è riuscito a superarlo.