ART Breaking NEWS

Il punto dalla Serie D alla Terza Categoria dopo gare 02 Dicembre


SERIE D

Domenica 02 Dicembre sarà da ricordare a lungo per le veronesi di Serie D. Dopo tanti bocconi amari, arriva una giornata da incorniciare e al triplice fischio finale alzano le mani al cielo Ambrosiana, Legnago Salus e Villafranca. Partiamo dall'Ambrosiana: i valpolicellesi in settimana avevano dato prova di forza eliminando il Rezzato in Coppa Italia e ora si sono ripetuti, battendo in casa il Sondrio. I tre punti sono arrivati su rigore, tuttavia per i rossoneri di mister Tommaso Chiecchi era fondamentale cancellare le ultime due opache prestazioni dove erano arrivate altrettante sconfitte, prima contro il Darfo Boario e la successiva con la Caronnese: missione compiuta. Proseguiamo con il Legnago Salus, che dopo il colpaccio esterno contro il Caravaggio, aveva un compito preciso nella sfida casalinga contro il Sondrio: sfatare il tabù Sandrini, dove finora i biancazzurri non avevano ancora vinto. I ragazzi di mister Andrea Pagan lottano e finalmente arrivano i tre punti anche davanti al proprio pubblico. Concludiamo con il Villafranca: sulla carta la sfida contro il fanalino di coda Olginatese era la più facile ma allo stesso tempo da non sottovalutare. La squadra di Alberto Facci non ha deluso e ha vinto, rifilando alla compagine bresciana tre reti. Il girone B continua a essere nel segno del Mantova che si aggiudica l'incontro di cartello con il Rezzato e solo il Como, vittorioso di misura con il Caravaggio, tiene il passo. Nel prossimo turno, su tutte spicca il derby Villafranca-Legnago Salus mentre l'Ambrosiana affronterà in trasferta lo Scanzorosciate.

ECCELLENZA

Che bello vedere due veronesi in testa alla classifica nel campionato d'Eccellenza, ossia Caldiero Terme e Vigasio! Entrambe vincono in casa nei derby e capitalizzano al massimo il mezzo passo falso dell'Arcella che pareggia contro il Pozzonovo. I termali superano in rimonta il Sona Calcio del neo mister Marco Tommasoni mentre i biancazzurri di Mario Colantoni liquidano il San Martino Speme. Si sono giocate altre due sfide tutte veronesi e anche qui sorridono le squadre di casa: il Garda cala il poker contro il Team Santa Lucia Golosine mentre il San Giovanni Lupatoto coglie la seconda vittoria consecutiva superando di misura il Valgatara e abbandona l'ultimo posto della classifica. Dopo le ultime due sconfitte consecutive, arriva un brodino per la Belfiorese che pareggia contro il Football Val Brenta.

PROMOZIONE

La tredicesima giornata nel campionato di Promozione lascia pressoché tutto come prima, complici i tanti pareggi. La capolista Castelbaldo Masi pareggia ancora, questa volta nella tana del Sitland Rivereel ma non ne sa approfittare l'Albaronco, fermato a sua volta dal Cadidavid e così ora i ragazzi di Emanuele Penncchioni si devono guardare alle spalle dalla Seraticense, vittoriosa contro l'Aurora Cavalponica. Nei quartieri alti rallentano anche Cologna Veneta e Oppeano, che si devono accontentare di un punto nelle sfide contro Povegliano e Chiampo. La domenica è nerissima per la Polisportiva Virtus e ad esultare è il Castelnuovo Sandrà che rifila ai rossoblù di Alberto Baù quattro reti. Si dividono la posta Nogara e Alba Borgo Roma con un gol a testa mentre nella sfida Badia Polesine e Mozzecane le rispettive porte restano addirittura inviolate.  

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A il Pescantina Settimo batte in trasferta il Calmasino e si laurea campione d'inverno con due giornate d'anticipo. Non è una domenica esaltante per le dirette inseguitrici impegnate lontano dalle mura amiche: il Quaderni pareggia nella tana del San Zeno e ad ogni modo conserva la seconda posizione mentre cade il Concordia contro il Calcio Lugagnano. La vera sorpresa è la neo promossa Real Lugagnano che vince ad Arbizzano e s'insidia al quarto posto; torna al successo la Montebaldina Consolini, che centra il colpaccio contro il Croz Zai e tre punti pesanti per il Peschiera con il Parona. Tutti pareggi nelle altre gare: un gol a testa negli incontri Valpolicella-Olimpica Dossobuono, nessuno nella sfida Pedemonte-Real Grezzanalugo. Nel girone B il Montorio affonda il Pozzo e si conferma leader, tuttavia le dirette inseguitrici non mollano. L'Atletico Città di Cerea coglie la settima vittoria consecutiva contro l'Isola Rizza e mantiene il secondo posto, inseguito dall'Audace che regola con una manita la Provese. Torna a vincere il Casaleone: i leoni della bassa s'impongono in trasferta contro il Bovolone mentre per Valdalpone Roncà e Pro San Bonifacio arrivano successi casalinghi contro Boys Buttapedra e Tregnago. Continua il momento magico del Sanguinetto Venera vittorioso anche nella tana del Valtramigna Cazzano mentre al contrario arriva un'altra sconfitta per lo Zevio che alza bandiera bianca contro il San Giovanni Ilarione.

SECONDA CATEGORIA 

In Seconda Categoria, nel girone A basta una rete alla capolista San Peretto per piegare la resistenza del Valdadige e allungare sul Malcesine, sconfitto dal Cavaion. Vittoria convincente per la Polisportiva La Vetta che rifila cinque reti al Team San Lorenzo mentre il Pastrengo esce sconfitto dal campo del Lazise. Nel girone B termina a reti inviolate l'atteso incontro di cartello tra Cadore e Illasi lasciando di fatto tutto come prima con quest'ultima ancora in testa; brilla l'Olimpia Ponte Crencano che cala il tris contro il Colognola e si porta a meno due dalla vetta. Nel girone C, l'Arcugnano impone il pareggio al Giovane Santo Stefano e il team di Simone Lazzari ora dovrà guardarsi alle spalle dall'Union Sportiva Alte Ceccato, vittoriosa contro il Gambellara. Sorridono in trasferta Borgo Soave e Locara mentre nel derby la Sambonifacese supera il Real Monteforte. Nel girone D, il Raldon spaventa la capolista Scaligera che alla fine pareggia e salva il primato; dietro gli isolani non molla l'Albaredo calcio che cala il tris contro la Polisportiva Amatori Bonferraro e si porta ad una sola lunghezza di ritardo. Vincono sia Castel d'Azzano che Bevilacqua mentre termina in parità il match clou Atletico Vigasio-Gips Salizzole.

TERZA CATEGORIA

In Terza Categoria, nel girone A  arriva il primo stop per il Verona International che crolla contro il Borgo Trento, tuttavia la formazione del presidente Alban Saraci resiste in vetta con un punto di vantaggio su Rivoli, sconfitto dal Crazy Football Club e Pieve San Floriano, vittorioso contro l'Ares Calcio Verona. Nel girone B, vincono e si confermano in testa a braccetto Pizzoletta e Villa Bartolomea: i ragazzi di Antonio Malizia giocano a tennis contro il Coriano mentre la compagine del ds Enrico Martinelli espugna il campo del Real Vigasio. Nella terza A vicentina, continua la marcia trionfale del Bo.Ca Junior di mister Giuseppe Sartori che cala il poker contro la Polisportiva Pedezzi; non delude nemmeno il Vestenanova che supera il Recoaro e s'insidia al terzo posto in piena zona play off; nella terza C padovana, altra battuta d'arresto per il Castagnaro che esce sconfitto dal campo dell'Euganea Rovolon.