Il punto dalla Serie D alla Terza Categoria dopo gare 3 Febbraio


SERIE D

Le nostre formazioni veronesi escono con tutti i risultati possibili dopo la quinta di ritorno, ossia con una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Vince il Legnago Salus, che sfrutta il fattore campo e batte il fanalino di coda Olginatese: i tre punti erano alla portata per i biancazzurri di Andrea Pagan e sarebbe stato un dramma se non fossero arrivati: alla fine sono andati in saccoccia, meglio così. Buon pareggio del Villafranca nella tana del Caravaggio: i ragazzi di Alberto Facci, sotto di due gol, hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo e portato via un punto d'oro facendo così un bellissimo regalo al direttore generale Mario Cannoletta nel giorno del suo compleanno. Trasferta negativa per l'Ambrosiana contro la capolista Mantova che segna tre gol: si sapeva che per i valpolicellesi sarebbe stata dura uscire dal "Danilo Martelli" con un risultato positivo. Il Mantova conserva la testa della classifica anche se non molla il Como che imita i virgiliani e segna tre reti al Villa d'Almé. Domenica prossima gioca in casa la sola Ambrosiana che ritroverà il Rezzato, battuto in Coppa Italia; Legnago Salus e Villafranca a caccia di punti salvezza: arriverrano nei campi di Ciserano e Sondrio?   

ECCELLENZA

Che bello vedere lassù Vigasio e Caldiero Terme in testa alla classifica nella giornata che ha visto riposare l'Arcella. I biancazzurri di Mario Colantoni centrano il colpaccio contro il Montecchio Maggiore, il gol partita arriva allo scadere del primo tempo, e riscattano il passo falso di domenica scorsa contro la Belfiorese mentre i termali di bomber Guccione e compagni pareggiano nell'insidiosa trasferta contro il fanalino di coda Piovese. Nelle sfide tutte veronesi, il Valgatara cala il poker contro il Sona Calcio interrompendo di fatto la striscia vincente dei rossoblù di Marco Tommasoni che durava da cinque gare mentre non si fanno male San Giovanni Lupatoto e Garda che si dividono la posta anche se a dir il vero, il pareggio serve a poco alla compagine di Matteo Fattori invischiata nella lotta per non retrocedere. Torna a vincere il San Martino Speme, che espugna il campo del Football Val Brenta dopo quattro pareggi consecutivi mentre il Team Santa Lucia Golosine porta via un punto prezioso da Borgoricco. Non riesce a ripetersi la Belfiorese: contro l'Abano Calcio arriva una dolorosa sconfitta e Michele Cherobin mastica amaro.      

PROMOZIONE

Al Castelbaldo Masi basta una rete per piegare la resistenza del Povegliano e così la capolista riscatta il passo falso di domenica scorsa contro il Castelnuovo Sandrà. Continua il momento poco felice dell'Albaronco che cede in casa contro la Polisportiva Virtus. Il team di Emanuele Pennacchioni è agganciato al secondo posto dalla Seraticense che esce indenne dal campo del Cologna Veneta che finalmente torna a respirare dopo quattro sconfitte consecutive. Seconda vittoria di fila per il Nogara, che supera in rimonta l'Oppeano ora relegato al penultimo posto della classifica. Trasferta da dimenticare per il Cadidavid, che esce sconfitto dal campo del Chiampo e ora si trova invischiato nella zona play out mentre Mozzecane e Alba Borgo Roma si dividono la posta con due reti a testa. Finisce senza reti tra Castelnuovo Sandrà e Aurora Cavalponica mentre il Badia Polesine fa sua la sfida casalinga contro il Sitland Rivereel.

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A, il Pescantina Settimo affonda nella tana del Concordia ma il margine della squadra di mister Gianni Canovo non desta preoccupazioni. Il Quaderni pareggia in trasferta contro la Montebaldina Consolini e resiste al secondo posto anche se la compagine di Nicola Chieppe deve guardarsi bene alle spalle. Oltre al Concordia, si avvicina anche l'Olimpica Dossobuono, vittorioso di misura contro il Parona. Non deludono il proprio pubblico Calcio Lugagnano e Real Grezzanalugo: poker per i gialloblù di Massimo Gasparato all'Arbizzano mentre Brahim El Hamich e compagni superano il Real Lugagnano. Continua l'ascesa del San Zeno di Vasco Guerra che centra il colpaccio contro il Pedemonte e lontano dalle mura amiche fa la voce grossa anche il Peschiera contro il Croz Zai. Secondo pareggio consecutivo per il Calmasino targato Ivo Castellani contro la sua ex squadra Valpolicella. Nel girone B il Montorio batte il Valtramigna Cazzano e conserva il comando della classifica; non molla l'Atletico Città di Cerea che fa suo il derby contro il Bovolone 1918 e il Casaleone che rifila una manita alla "cenerentola" Provese. Pro San Bonifacio e Valdalpone Roncà si danno aperta battaglia, ma alla fine ne esce un punto con due gol a testa; l'Isola Rizza, con il morale alto dopo la vittoria di mercoledì in Coppa contro il Quaderni, ritrova i tre punti anche in campionato e batte il Pozzo. L'Audace interrompe la serie negativa e cala il poker contro lo Zevio; il Tregnago rifila cinque reti al Sanguinetto Venera che in questo girone di ritorno ha fatto addirittura peggio della Provese (cinque sconfitte di cui due a tavolino) mentre termina in parità la sfida San Giovanni Ilarione-Boys Buttapedra.

SECONDA CATEGORIA

Il maltempo ha condizionato non poco i campi: molti sono risultati impraticabili e diverse sono state le gare non disputate. Nel girone A, non gioca il San Peretto, che avrebbe dovuto affrontare la Juventina Valpantena, tuttavia i ragazzi di Franco Tommasi possono esultare per i risultati delle dirette rivali con Pastrengo e Cavaion entrambe battute. Nel girone B sono rinviate addirittura quattro partite; vince il Caselle che rifila quattro reti al Rosegaferro; pronta la replica dell'Illasi che ne fa cinque al Real San Massimo. Nel girone C, non gioca il Giovane Santo Stefano e ne approfitta l'Arcugnano che, nonostante il pareggio contro il Montecchio San Pietro, lo aggancia in vetta. Delle altre veronesi, non gioca nemmeno il Locara mentre sorride il Borgo Soave, vittorioso contro il Real Brogliano; pareggi in trasferta per Sambonifacese e Real Monteforte. Nel girone D, vittorie a suon di gol per le prime due in classifica: la Scaligera segna cinque gol alla Bonarubiana, l'Albaredo addirittura sei al Bevilacqua mentre crolla l'Atletico Vigasio, sconfitto dal Vigo. Rinviate Castel d'Azzano-Gips Salizzole e Nuova Cometa Santa Maria-Cà degli Oppi.

TERZA CATEGORIA

Come nel girone A di Seconda Categoria, anche qui diverse gare sono rinviate per campi impraticabili. Alla fine solo tre partite si sono disputate e sorride il Pieve San Floriano che, grazie al successo contro il Quinto Valpantena, è da solo in testa alla classifica. Nel girone B, il Gazzolo 2014 impone il pari al Pizzoletta e il Villa Bartolomea, vittorioso contro il Coriano, si porta in testa alla classifica. Nel girone A di Vicenza, altra goleada per il Bo.Ca Junior di Giuseppe Sartori che centra il settebello contro il New Team SS Trinita e vede sempre più vicino la promozione in Seconda. Nel girone C della delegazione di Padova, quinto successo stagionale per il Castagnaro che espugna il campo del Torreglia.