Il Sudtirol castiga la Virtus Verona. Sudtirol/Virtus Verona 1-0


Si ferma a Bolzano la splendida cavalcata della Virtus Verona. I ragazzi di Gigi Fresco escono senza punti dalla tana del Sudtirol, tuttavia è una sconfitta indolore che non può cancellare i splendidi risultati ottenuti nelle giornate precedenti e che avevano fatto sognare non poco i tifosi veronesi . 

Tornando alla gara, la Virtus Verona ha lottato alla pari contro i padroni di casa che tuttavia si sono dimostrati più pericolosi. Nel primo tempo, il vero protagonista è il portiere Giacomel, senza dubbio il migliore in campo, che ha salvato diverse volte la propria porta prima di capitolare a cinque minuti dall'intervallo sulla conclusione di Petrella. 

Nella ripresa, dopo un'altra prodezza del numero uno rossoblù, è solo Virtus Verona e i ragazzi di Gigi Fresco si spingono in avanti alla ricerca del pareggio: ci provano Danti e per due volte Odogwu ma la palla non vuole saperne di entrare.

Al triplice fischio finale è festa grande per il Sudtirol che ora si porta ad un solo punto di ritardo dal secondo posto occupato dal Padova, fermato sul pareggio dal Piacenza e due dalla neo capolista Lanerossi Vicenza, vittoriosa in trasferta contro la Sambenedettese.  

Nel prossimo turno la Virtus Verona tornerà in casa e al Gavagnin Nocini arriverà quel Piacenza che nel 2002 condannò l'Hellas Verona di Alberto Malesani alla retrocessione in Serie B.