Il vecchio Meggiorini e il giovane Vignato affondano l’Ascoli


Semper 6- Un’incertezza, a inizio ripresa che poteva costare cara, subito dopo si riscatta bene. Dickemann 7- Dalla sua parte non si passa poi, quando capisce di non correre rischi, comincia a spingere e diventa attaccante aggiunto.  Vaisanen 6,5- Ritorna dopo quattro turni. Tranquillo nonostante due attaccanti particolarmente pericolosi. Cesar 7-Mezzo punto in più per il grande lancio, alla Bonucci, che propizia la rete di Meggiorini. Brivio 7- Stessa situazione dell’esterno destro, nella ripresa attacca in continuazione. La catena di sinistra è la più sollecitata e meglio disposta. Segre 7- Non fortunato nelle conclusioni ma sempre di ottima qualità il suo gioco. Esposito 6,5- Nonostante la giovanissima età si assume molte responsabilità. Talvolta eccede in giocate più per lo spettacolo che per la squadra. Obi 7- Se non ha problemi fisici è di un’altra categoria. Gioca un’ora con assoluta padronanza del campo. (Garritano 7- Entra con il piede giusto e manda in completa confusione gli ascolani. Ha ragione il Mister quando dice che può spaccare letteralmente le partite.) Vignato 7,5- Mezzo punto in meno per l’errore del primo tempo. Poi resetta tutto e diventa in assoluto il migliore in campo. Ciliegina la rete che mette in freezer la gara. Meggiorini 7,5- I giovani sbagliano quindi decide che tocca ai veterani mettere la firma sulla partita. Riceve l’assist da Cesar e fulmina il portiere, come a dire <Ecco come si fa!>.(Ravaglia 7- Debutto in assoluto per il super millenial. Assist al bacio a Vignato per la rete della tranquillità.) Rodriguez 6,5- Per come lotta e combatte meriterebbe la lode ma un attaccante deve anche segnare e lui vede poco la porta poi si trova davanti un Leali mostruoso che vanifica ogni suo sforzo. (Bertagnoli s.v.- Pochi minuti per festeggiare con i compagni.)