ART Breaking NEWS

Léris sbaglia Zaza no


Sorrentino 7- Sembra un bastione inattaccabile ma, alla fine, anche lui cede. Depaoli 6- Buon approccio alla partita con occasione sfiorata all’inizio. Controlla con autorità la sua fascia. Rossettini 4,5- Fa rimpiangere amaramente Dainelli, sbaglia spesso il tempo non chiude su Zaza. Barba 5- In alcune cose riesce discretamente, sul finire va nel pallone, prima sfiora l’autogoal poi non è pronto sull’incursione di Zaza. Cacciatore 6,5 – Meglio, già si sapeva, quando spinge di quando difende. Delizioso il servizio che Léris sciupa, ottimo il lancio che Stepinski maltratta. Léris 4,5- Gioca un ottimo primo tempo che vanifica con due clamorosi e sanguinosi errori nella ripresa. Spreca l’occasionissima fornitagli da Cacciatore e non si avvede del passaggio di Meggiorini da cui nasce l’azione del goal.  Rigoni 5- Corre e si danna l’anima ma con poca lucidità.  Radovanovic 6- Per oltre un’ora è la solita diga davanti alla difesa, come cala iniziano i guai. Giaccherini 7- Impersona al meglio il vecchio spirito Chievo. E’ ovunque. Tira, costruisce, recupera, un problema fisico lo mette fuori gioco nel momento topico della gara. (Hetemay s.v.- Subentra a Giack morde subito le caviglie a qualche avversario ma non incide). Birsa 6- Nel primo tempo gioca a fianco e dietro di Djordjevic. Non spreca palloni ma corre troppo e, nella ripresa, si trova in riserva. (Meggiorini 5,5- Toh chi si rivede! Si lancia subito come un indemoniato, anche perché è un ex, ma non sortiscono risultati, prima azzardato e poi sanguinoso il passaggio orizzontale per Léris da cui nasce l’azione della sconfitta.) Djordjevic 6- Parte con un buon piglio. Mette in difficoltà i difensori che usano maniere rudi per fermarlo e, alla fine ci riescono. Esce infortunato alla fine del primo tempo. (Stepinski 5-  Non si può criticare per l’impegno ma da un giocatore professionista, per quanto giovane, si chiede almeno una certa tecnica. Quando riceve palla, ha sempre dei controlli difettosi che favoriscono i difensori o il portiere, peccato perché è un bel lottatore.)