Legnago Salus e Virtus. Domenica da dimenticare.


E' una domenica nerissima per le veronesi di Serie C la tredicesima giornata di campionato.

Il Legnago Salus cade in casa 1-2 contro il Seregno in una gara dove i tre punti sarebbero stati fondamentali in vista del recupero di mercoledì' contro il Sudtirol. Al "Mario Sandrini" si decide tutto nel primo tempo con i brianzoli che si portano in vantaggio al 10' con Cortesi e raddoppiano dopo tre minuti con Borghese; i biancazzurri di mister Colella provano a reagire e prima dell'intervallo segna Juanito Gomez. Nella ripresa, il Legnago Salus le prova tutte con il Seregno che resta addirittura in otto per le espulsioni di D'Andrea, Gentile e Cocco, ma resiste e porta a casa i tre punti.

Mastica amaro anche la Virtus, battuta 0-1 al Gavagnin Nocini dal Trento. I rossoblù, già scossi dalle vicende societarie che hanno coinvolto in modo particolare il presidente-allenatore Gigi Fresco, subiscono il gol degli ospiti nel primo tempo con Simonti e il risultato non cambierà più fino alla fine.