Legnago Salus vince a Cesena. Virtus pareggio in extremis a Carpi


 

La cura Colella funziona. Il Legnago Salus vince e convince al "Dino Manuzzi" contro il Cesena e non solo allunga la striscia positiva, due vittorie e due pareggi da quando c'è stato l'avvicendamento tecnico, ma compie altri tre passi fondamentali verso quella salvezza che sembrava davvero problematica qualche domenica fa.  In terra romagnola, il Legnago Salus s'impone con un fantastico tris firmato da Buric, Pelizzari e Grandolfo e il Cesena alza bandiera bianca.

La Virtus pareggia, 2-2 sul campo del Carpi e porta via un punto comunque prezioso. I rossoblù vanno due volte sotto, per gli emiliani segna una doppietta De Cenco, ma riescono a recuperare. Nel primo tempo è Pittarello a timbrare il primo pareggio, nella ripresa in extremis ci pensa Danti, già protagonista domenica scorsa con una doppietta, a mettere le cose a posto su rigore e Gigi Fresco può tirare un sospiro di sollievo.

Nelle altre gare, il duello a distanza tra Padova e Sudtirol continua: alle tre reti dei biancoscudati al Ravenna rispondono gli altoatesini che seppur di misura, la spuntano sull'Arezzo. Il Perugia batte in trasferta l'Imolese e rafforza il terzo posto, complice il ko del Modena contro la Fermana mentre il Gubbio rifila tre reti alla rivelazione Matelica. Termina in parità lo scontro salvezza Alma Juventus Fano-Vis Pesaro mentre il Feralpisalò batte in trasferta il Mantova. 

Nel prossimo turno, ci saranno sfide casalinghe ostiche per Legnago Salus e Virtus, che ospiteranno rispettivamente Sudtirol e Perugia.