ART Breaking NEWS

L'eterno Pellissier ferma l'Inter


Sorrentino 8- Compie due autentici miracoli, uno per tempo, su Icardi. Mantiene il Chievo in linea di galleggiamento. Eterno. Bani 6,5- Lotta anche se soffre il maggior tasso tecnico degli avversari. Rossettini 7- Ha il grande merito del lancio che porta al pareggio. Cerca di fermare Icardi e alla fine vince lui. Barba 6,5- Annulla Politano, qualche problema in più con Vrsaljko. Depaoli 6- Meriterebbe mezzo voto in più ma l’errore, nel tentativo di anticipare Icardi, che porta al goal è grave. Si riprende e diventa protagonista sulla fascia costringendo D’Ambrosio a rimanere in fase difensiva.  Rigoni 6- Sostituire Radovanovic non è facile lui comunque se la casa con onore.  Hetemay 6,5- Il solito indomito lottatore. Grinta ma anche qualità. L’ammonizione non lo condiziona. Kiyine 5- Gioca un tempo ma non trova mai la posizione.  (Jaroszynski 6,5- Entra a inizio secondo tempo ed è subito in partita. Difende con ordine e spinge con determinazione. Bene ai cross che esegue con il mancino.) Giaccherini 6,5- E’ l’uomo d’ordine della squadra. Prende palla e riparte. Molto utile.  (Birsa s.v.- Sembra soffrire la panchina non trova mai il ritmo giusto.) Pellissier 9- Credo che i tifosi debbano scolpirgli una statua in Piazza. Corre, gioca e, oltre il novantesimo, ha uno scatto degno di Mennea a bruciare i difensori e a beffare con uno pallonetto Handanovic. Trentanove anni e 111 reti nella massima serie la dicono lunga sul valore assoluto del Capitano. Meggiorini 6- Pronti via e mette i brividi, non per il freddo, ad Handanovic con un tiro di contro balzo. Di testa svetta su tutti i difensori. Corre e si sacrifica. Utilissimo. (Stepinski 7- La spizzata che porta al pareggio vale da sola il prezzo del biglietto. Il polacchino salta mezzo metro più in alto del difensore e consegna il cioccolatino a Pellissier. Mezz’ora di grandissimo impegno.)