Luca Marrone saluta e va al Crotone


Luca Marrone, il centrocampista scuola Juve, che Fabio Grosso aveva tentato di trasformare in difensore è stato ceduto al Crotone. Nato ventinove anni fa a Torino, muove i primi passi nelle giovanili della Juve dove, per due anni consecutivi, con la Primavera vince il Torneo di Viareggio. Aggregato, a diciannove anni alla prima squadra, fa il suo debutto in serie A contro il Chievo. Nell’annata successiva va in prestito al Siena per rientrare quindi a Torino dove gioca per due campionati segnando una rete in tredici partite. Dopo un anno al Sassuolo torna alla casa madre che lo cede, nel 2015, al Carpi per passare, quindi all’Hellas. Da segnalare come, il 7 febbraio 2016, nel match contro l’Inter (3-3) fornì tre assist, da palla ferma nella stessa partita, record insuperato nell’ultimo decennio. La Juve lo manda, nella stagione successiva, in prestito, allo Zulte Waregen, squadra belga che milita nel massimo campionato, con la quale vince la Coppa del Belgio. Nel 2017 eccolo a Bari, alla corte di Grosso che lo imposta come difensore centrale. Nell’ultima annata ritorna a Verona in prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione, cosa poi avvenuta. Ha vestito le maglie della Nazionali giovanili Under 17-19-21 con quest’ultima ha vinto l’argento agli Europei in Israele. Il trasferimento in Calabria è a titolo temporaneo.