Massimo Bettarello riconfermato alla presidenza ATV, Vice presidente Marco Franzoni sindaco di Cerea


Sarà ancora Massimo Bettarello a guidare ATV, l’Azienda di trasporto pubblico di Verona e provincia, per i prossimi due anni. L’Assemblea della società - contestualmente all’approvazione del bilancio 2019 che vanta un utile ancora una volta di rilievo pari a 2,5 milioni - ha infatti rinnovato l’incarico di presidente al cinquantacinquenne manager che dal 2010 siede al vertice dell'Azienda di Lungadige Galtarossa, rinnovando nel contempo anche i componenti del Consiglio di Amministrazione. Oltre al presidente Bettarello, sono stati confermati in CdA i consiglieri Erba e Stoppini, dirigenti del gruppo FNM, mentre il socio AMT ha rinnovato i membri di propria nomina, indicando Marco Franzoni, attuale sindaco di Cerea (che sarà anche vice presidente vicario) e il dirigente d’azienda Alessandro Formenti. Andranno a sostituire gli uscenti Valerio Corradi e Daniela Miccoli. Unanime il ringraziamento rivolto da parte dei soci AMT e FNM al Consiglio di Amministrazione uscente per i risultati positivi raggiunti nel triennio di gestione appena concluso: circa nove milioni di utili netti complessivi, passeggeri trasportati in costante aumento, un impegno per il rinnovo della flotta senza precedenti con oltre cento nuovi autobus acquistati, sono solo alcuni tra i principali risultati ottenuti dalla gestione uscente, che ha portato l’Azienda di trasporto scaligera ad occupare i primi posti tra le società del settore più virtuose a livello nazionale. “Voglio in primo luogo ringraziare i soci AMT e FNM - è il commento del riconfermato presidente Bettarello - per avermi rinnovato ancora una volta la loro fiducia, segno che l’impegno fin qui profuso è stato apprezzato. Desidero anche ringraziare i consiglieri uscenti per la disponibilità e la collaborazione sempre dimostrata, che hanno permesso al CdA di lavorare in un clima di grande concretezza e positività. Lo stanno a testimoniare i risultati ottenuti, che credo possiamo definire straordinari per un’azienda di trasporto pubblico”. Di assoluto rilievo, come accennato, è infatti l’utile espresso dal bilancio 2019: oltre 2,5 milioni - su un valore della produzione di 74 milioni - che si aggiungono a 3,1 del 2018 e del 2017, confermando ATV come una delle realtà più dinamiche ed efficienti nel panorama nazionale del settore del trasporto pubblico locale, capace di fornire all’utenza un servizio competitivo ma anche di produrre reddito, con positive ricadute per l’intero territorio scaligero. “Certo - guarda avanti Bettarello - i prossimi mesi anche per noi saranno i più complicati che abbiamo mai vissuto, ma negli ultimi anni questa Azienda ha già dimostrato di sapere affrontare e superare brillantemente momenti particolarmente difficili. Credo che il nuovo CdA sia assolutamente all’altezza del compito che ci attende e grazie alla collaborazione di tutta la struttura, all’esperienza del direttore generale Stefano Zaninelli cui va pure il mio ringraziamento, riusciremo a rialzare la testa ed uscire anche da questa emergenza epocale. In questo senso credo che sia stata molto significativa e lungimirante la scelta dei soci di rinunciare ai dividendi - che erano stati previsti prima dell’emergenza sanitaria - e di destinare l’intero utile a consolidare la capacità operativa aziendale, che sarà messa sicuramente a dura prova dalla necessità di mettere in campo un servizio in grado di contemperare le esigenze di mobilità dei cittadini con la tutela della loro salute”. Marco Franzoni fresco di nomina si esprime così: Orgoglioso di poter dare il mio contributo specie in un periodo come questo in cui il settore è stato particolarmente colpito dall'emergenza covid. È un periodo transitorio ma il futuro è investire per una mobilità sostenibile, impiego Massiccio di mezzi a basso impatto ambientale come peraltro sta già facendo da anni l'ATV. Nella foto: a sinistra Marco Franzoni, a destra Massimo Bettarello