A Maurizio Setti il IX Premio Nazionale “Pietro Calabrese”


 


In attesa dell’avvio del Campionato, ci sono numerose iniziative collaterali al mondo del pallone. A Soriano nel Cimino, in provincia di Viterbo, saranno consegnati i riconoscimenti della IX edizione del prestigioso premio nazionale intitolato a Pietro Calabrese ex Direttore della Gazzetta dello Sport. Nell’occasione, convoglieranno nel Viterbese, numerosi personaggi del mondo calcistico e prestigiose firme del giornalismo italiano. La manifestazione, che si terrà nella Piazza Vittorio Emanuele II, sarà condotta dai giornalisti Cristiana Buonamano di Sky Sport e Giuseppe Di Piazza del Corriere della sera. Il premio, voluto dal giornalista Antonio Agnocchetti e da Fabio Menicacci, Sindaco della cittadina medioevale del Viterbese, conferisce, ogni anno, al termine del campionato, un riconoscimento a presidenti, dirigenti, allenatori, ex calciatori, giornalisti sportivi e personalità legate al mondo dello sport. Maurizio Setti sarà premiato con la seguente motivazione “per aver riportato in alto con una gestione oculata il buon nome dell’Hellas Verona, squadra che nella stagione 2019/20 ha espresso un bel calcio con un gioco veloce, aggressivo e brillante”. Fra i premiati, che riceveranno tutti la “Castagna d’oro” simbolo di un prodotto tipico della zona, gli ex calciatori Daniele De Rossi e Federico Balzaretti mentre, fra i giornalisti l’onorificenza sarà assegnata a Massimo De Luca, storica figura di Rai Sport, Martina Maestri, vicedirettore di Sky Sport, Alessandro Di Caro, vicedirettore della Gazzetta dello Sport, Fabrizio Failla, caporedattore Rai Sport, Guido d’Ubaldo, caporedattore Corriere dello Sport nonché segretario Consiglio Nazionale Ordine Giornalisti e inoltre a Pietro Pinelli, Sport Mediaset, Alessandro Angeloni, de il Messaggero, e Luigi Salvatore de il Tempo.