ART Breaking NEWS

Miei commenti al calcio dilettantistico dopo le gare di domenica 24 Febbraio


 

SERIE D

Ottava di ritorno poco brillante per le formazioni veronesi e dal grigiore si salva a malapena il Villafranca che strappa un punto dal campo della Virtus Bergamo con i ragazzi di Alberto Facci che vanno in vantaggio, ma purtroppo alla fine non si capitalizza una vittoria che sarebbe stata fondamentale. Ambrosiana e Legnago Salus deludono il proprio pubblico e per entrambe è una domenica da dimenticare e urge tornare a vincere al più presto perché sono sempre meno le giornate che mancano alla fine del campionato. I valpolicellesi si arrendono 2-3 al Caravaggio e restano penultimi mentre i biancazzurri di Andrea Pagan cedono 1-2 contro il Pontisola dopo essere stati addirittura in vantaggio. Nelle altre gare, il Como supera in rimonta la Pro Sesto e conserva il comando con un punto di vantaggio sul Mantova, vittorioso in trasferta sul campo del Ciserano. In coda, tre punti pesanti arrivano dallo Scanzorosciate che batte di misura il Darfo Boario. Domenica prossima il solo Villafranca giocherà in casa e per i castellani ci sarà l'ostacolo Caronnese, mentre Legnago Salus e Ambrosiana andranno nelle tane di Mantova e Seregno con l'obiettivo di riscattare le sconfitte contro Pontisola e Caravaggio.

ECCELLENZA

Continuano a volare Vigasio e Caldiero Terme che continuano a braccetto la loro corsa verso la Serie D e per entrambe è un'altra domenica festosa. I biancazzurri di Mario Colantoni s'impongono 2-0 nel derby contro il Valgatara mentre i termali di Cristian Soave, con il medesimo punteggio, liquidano il Football Val Brenta. Non arrivano vittorie dalle formazioni veronesi che giocavano davanti al proprio pubblico e il bilancio complessivo è di tre pareggi e una sconfitta. La Belfiorese va due volte in vantaggio, ma il Montecchio Maggiore riesce in entrambe le occasioni a recuperare e mastica amaro Michele Cherobin; stesso discorso per il Team Santa Lucia Golosine di Andrea Scardoni che non riesce a gestire il vantaggio e la Calidonense porta via un punto. Discorso diverso per il Garda che va sotto, ma ci pensa Dorizzi a pareggiare e a far tirare così un sospiro di sollievo a mister Corghi. Domenica da archiviare in fretta per il Sona Calcio di Marco Tommasoni che alza bandiera bianca contro il Pozzonovo ed è una trasferta da dimenticare per il San Giovanni Lupatoto che esce battuto dal campo dell'Arcella.

PROMOZIONE

Il Castelbaldo Masi cala il poker contro un Cadidavid invischiato sempre di più nella zona retrocessione e fa altri tre passi verso l'Eccellenza. Dietro la capolista, tiene il passo la sola Seraticense con la compagine vicentina che rifila due reti al Mozzecane. Vince e convince l'Aurora Cavalponica che rifila tre reti al Chiampo e tre punti fondamentali in chiave salvezza arrivano dall'Oppeano che supera di misura il Badia Polesine. Non arrivano gol nelle sfide Nogara-Castelnuovo Sandrà e Sitland Rivereel-Povegliano, mentre termina con un pareggio con tre gol a testa l'incontro Polisportiva Virtus-Alba Borgo Roma.   

PRIMA CATEGORIA

Nel girone A, basta una rete al Pescantina Settimo per piegare la resistenza del Quaderni e il traguardo della promozione per i ragazzi di Gianni Canovo si fa sempre più vicino. Quarta vittoria consecutiva per il Lugagnano che supera l'ostacolo Pedemonte e aggancia al secondo posto il Concordia, che si deve accontentare di un punto contro il Parona. Secondo pareggio di fila senza reti per l'Olimpica Dossobuono, che esce indenne dal campo dell'Arbizzano tuttavia i giallorossi restano a meno due dal duetto formato da Concordia e Lugagnano. Pronto riscatto del Real Grezzanalugo, che dopo la battuta d'arresto contro il Parona fa la voce grossa contro il Peschiera. Torna a riassaporare il gusto dei tre punti il Real Lugagnano che batte il Valpolicella, alla terza sconfitta consecutiva e con l'attacco a secco da tre giornate. Brilla il Croz Zai, che rifila tre reti al Calmasino e infiamma più che mai la lotta per non retrocedere. Si dividono la posta San Zeno e Montebaldina Consolini. Nel girone B le prime quattro della classifica vincono e così non arrivano scossoni: Montorio, Pro San Bonifacio e Casaleone vincono in trasferta, rispettivamente contro Bovolone, Audace e Boys Buttapedra mentre l'Atletico Città di Cerea batte in casa il San Giovanni Ilarione. Successi arrivano anche dal Valdalpone Roncà che supera di misura il Pozzo e dall'Isola Rizza, che umilia lo Zevio segnando sette reti e mister Cristian Piasere a fine partita ha rassegnato alla società le dimissioni assumendosi le proprie responsabilità per la sconfitta. Il Tregnago vince contro il Valtramigna Cazzano: fosse finito il campionato, sarebbe salvezza diretta per la squadra di Antonio Sorgente. Il Sanguinetto torna alla vittoria e rifila cinque reti alla "povera" Provese.

SECONDA CATEGORIA

Nel girone A arriva la seconda sconfitta in pochi giorni per il San Peretto, che alza bandiera bianca contro il Malcesine tuttavia i ragazzi di Franco Tommasi possono star tranquilli perché ci pensa la Polisportiva La Vetta a battere la rivale Pastrengo. La classifica vede il San Peretto condurre con sette punti di vantaggio su tre squadre: Pastrengo, Malcesine e Lazise, quest'ultima vittoriosa contro il Calcio Bussolengo. Nel girone B, il Caselle crolla nella tana dell'Alpo Club 98 e il campionato si riapre con le due squadre ora separate da sole tre lunghezze. Vincono in trasferta Illasi e Olimpia Ponte Crencano, rispettivamente contro Avesa e Real San Massimo. Nel girone C, il Giovane Santo Stefano batte il Brendola e, seppur con una gara da recuperare, aggancia al primo posto l'Arcugnano, fermato sul pareggio dal Real Monteforte; fanno festa anche le altre veronesi con Sambonifacese, Locara e Borgo Soave vittoriose. Nel girone D, la Scaligera rifila la manita alla Nuova Cometa Santa Maria e continua la marcia trionfale verso la Prima Categoria; non molla l'Albaredo, che batte il Boys Gazzo. Tra gli altri risultati, il Vigo rimonta due gol e batte il Cà degli Oppi mentre Gips Salizzole e Bonavigo vincono in trasferta, rispettivamente contro Polisportiva Amatori Bonferraro e Sustinenza.

TERZA CATEGORIA

Nel girone A il Pieve San Floriano perde in trasferta contro il Lessinia, tuttavia il primato della classifica ora è in pericolo; tutto dipenderà da cosa farà il Verona International nella gara che lo vedrà opposto al Preonda Bardolino. Nel girone B, il Pizzoletta cade in trasferta contro il Giovane Povegliano e così il Villa Bartolomea, vittorioso contro il Porto si riprende il primo posto della classifica. Nel girone A di Vicenza, il Bo.Ca Junior pareggia in trasferta nel derby tutto veronese contro il Vestenanova e così la festa della promozione in Seconda Categoria è rimandata.