Nella gran serata di Faraoni si sblocca Lasagna


Silvestri 7- Un’unica parata sul finire del primo tempo poi spettatore non pagante. Magnani 7- Cancella dal campo ogni avversario graviti nella sua zona, prestazione di alto livello. (Dawidowicz s.v- Qualche minuto per giustificare la doccia.) Günter 7- Festeggia la cinquantesima presenza con i colori scaligeri con una prova di grande spessore. Tampona e rilancia con una calma olimpica. Ceccherini 7- Torna in campo dopo quasi due mesi per l’infortunio. Non si limita a fermare gli avanti avversari ma si avventura anche nell’area opposta. (Lovato s.v- Stesso discorso di Dawidowicz.). Faraoni 7,5- Prestazione monstre di Davide sblocca la partita, costringe all’errore il difensore e sfiora ripetutamente la doppietta. In fase di ripiegamento non sbaglia un colpo. Taméze 7- Il riposo con la Juve gli ha fatto bene. Corre e si batte in ogni zona del campo, solo i crampi lo mettono K.o. (Sturaro 6- Il rodaggio continua, ma ogni minuto è utile alla causa.). Veloso 7 -Il Toscanini dell’Hellas è tornato. Dirige la squadra in modo impareggiabile. Detta i tempi e le trame di gioco. Insostituibile. Lazovic 7- Già nel secondo tempo con la Juve ha fatto vedere che sta ritornando il super giocatore dello scorso anno. Anche oggi serve un assist perfetto e Faraoni ringrazia. Barák 7- Pur non ripetendo la straordinaria prova contro i bianconeri gioca un’ottima gara è sfortunato quando nel primo tempo colpisce la traversa, è da tirata d’orecchie quando si mangia un goal incredibile subito dopo il terzo goal. Zaccagni 7- La catena di sinistra gioca a occhi chiusi. Gli scambi con Lazovic e Veloso sembrano un cronometro svizzero. Suo il traversone che costringe all’autorete il difensore. (Bessa s.v- Pochi minuti dove ha anche l’opportunità di andare a segno.) Lasagna 7 (foto)  - Il tanto atteso goal è arrivato. La sua velocità mette in continua difficoltà i difensori e, a inizio ripresa, avventandosi come una furia, ruba palla a Glick e fulmina con perfetto sinistro il portiere. (Favilli s.v.- Per concedere la standing ovation virtuale a Kevin. Comunque ben tornato dopo oltre tre mesi.)