Nella prossima stagione la Montebaldina Consolini partirà con tre punti di penalizzazione


La Montebaldina Consolini partirà con tre punti di penalizzazione nella prossima stagione. E' quanto deciso dal Tribunale Federale Territoriale  che ha inoltre inibito per due anni il presidente Davide Coltri e inflitto alla società un'ammenda di 3000 euro.

 Davide Coltri era stato deferito per aver posto in essere una condotta lesiva delle norme federali  e in particolare:

- aver adito l'Autorità Giudiziaria Ordinaria in assenza di qualsivoglia autorizzazione in tal senso da parte degli organi federali;

- gestito la società della quale era ed è presidente senza il rispetto dei principi di correttezza lealtà e trasparenza;

- trasmesso alla Procura Federale documentazione artefatta;

-concordato (unitamente ai signori Battisti, Polinari, Ruzzenenti, Quintarelli e Gaiardoni) una gestione sportiva ed economica in comune di ben quattro società (Montebaldina Consolini, Cavaion, Bardolino 1946 prima e Baldo Junior Team poi).

Nel recente passato non sono mancati gli esempi di compagini che iniziarono la nuova stagione con l'handicap: spicca il Casaleone che iniziò il campionato di Promozione con nove punti di penalizzazione nel 2008/09; tre punti furono inflitti al Borgo Primomaggio in Seconda Categoria nel 2013/14 e quattro al Venera (poi denominato SanguinettoVenera) nell'annata successiva in Prima.

nella foto Davide Coltri