Non basta la prima rete gialloblù di Amrabat per evitare la débacle contro la Lazio


Radunovic 5- Debutta e subisce cinque reti, anche se non ha particolari colpe. Due rigori e due deviazioni decisive dei suoi compagni.  Rrahmani 5,5 –Sul finire del primo tempo commette un fallo un po’ troppo plateale che gli costa il giallo e la squalifica con la Spal. Non da la sicurezza di cui ci ha abituati. Gunter 5,5- Non commette errori ma è decisivo nella deviazione che porta al terzo goal laziale. Veloso 6- Il professore non tradisce mai, Juric lo mette in un ruolo non suo ma,  della difesa è sicuramente il migliore. Il portiere gli nega la soddisfazione del goal con tiro dalla distanza, una delle specialità della casa. (Felippe Lucas s.v- Secondo gettone per il giovane centrocampista della Primavera) Faraoni 5,5- Nel primo tempo spinge con continuità, sfiorando anche la rete, poi cala e perde una palla sanguinosa dalla quale nasce il terzo goal. Frastornato, esce. (Dimarco s.v.-Poco più di dieci minuti senza particolare cose da segnalare) Amrabar 7- Segna la sua prima rete gialloblù battendo magistralmente il rigore spiazzando il portiere. Corre e lotta anche a partita ormai persa, un grande. Pessina 5,5- L’impegno è tanto, il compito di regista lo allontana dall’area, sfortunato nella deviazione che porta al vantaggio laziale. Lazovic 5,5- Un punto in meno per il fallo che porta al rigore alla fine del primo tempo. Per il resto torna, a essere incontenibile. Serve assist a tutti e, quando si mette in proprio Luis Felipe, nel tentativo di fermarlo, sfiora l'autorete colpendo il palo. Zaccagni 6- La catena di sinistra funziona sempre bene. Con determinazione cerca di recuperare un pallone destinato al fondo e Luis Felipe, combina la frittata, regalando un rigore assurdo. Nella ripresa esce lentamente di scena. (Salcedo 5,5- Appena entrato ha l’opportunità del pareggio ma la sua deviazione di testa, pur da favorevole posizione, fa fare bella figura a Strakosha, poi ha una nuova occasione ma conclude con un passaggio al portiere) Eysseric 5- Un fallo, inutile e ingenuo, che porta alla rete di Milinkovic, vanifica anche le buone giocate fatte in precedenza. (Stepinski s.v.- Pochi minuti) Borini 6,5- - Ha bisogno di un po’ di tempo per carburare poi ha un paio d’iniziative vanificate da straordinari interventi dell’estremo difensore. (Di Carmine s.v- L’impegno è sempre buono, le opportunità scarse, le giocate sempre difficili.)