Non basta Zaccagni , in avanti non si punge.


Silvestri 6–Subisce due reti senza particolari colpe poi prende solo freddo. Dawidowicz 5,5- Mezzo punto in meno per aver colpevolmente lasciato libero Boga in occasione della rete del vantaggio. Sfortunato quando Consigli si traveste da Superman per respingere la sua botta a colpo sicuro. Magnani 6- Non sente l’ansia dell’ex. Neutralizza la giovane speranza Raspadori. Ceccherini 6,5 – Gioca poco di più di un’ora e non concede nulla agli avversari. (Udogie 6- Dopo il debutto a S. Siro ecco quello al Bentegodi. Gioca come esterno e dimostra di avere dei numeri. All’ultimo pallone giocato colpisce la traversa). Barák 6- Posizionato da esterno destro perde molto delle sue qualità però combatte fino alla fine. Serve la bella palla a Ilić che colpisce il palo conquista la punizione battuta da Veloso sempre contro i legni. Taméze 5,5- L’errore clamoroso di inizio ripresa non lo porta alla sufficienza nonostante il resto della gara sia positivo. Ilić 6- Colpisce un clamoroso palo, dopo cinque minuti, con una saetta di sinistro. Tiene bene la regia nel primo tempo poi cala vistosamente. (Veloso 6- Ben tornato professore. Colpisce il palo su punizione e la gara si poteva riaprire.) Dimarco 6,5 - Per oltre un tempo è una spina nel fianco della difesa neroverde. Colpisce, seppur fortuitamente, una traversa palo con un cross che aveva scavalcato Consigli. Portato al centro denota qualche incertezza come arretrare sull’avanzata di Berardi in occasione del raddoppio.  Kalinic s.v- Gioca mezzora poi è costretto a chiedere il cambio. (Colley 5,5- Tanta buona volontà e velocità ma, manca la freddezza finale.). Zaccagni 7,5- Sta attraversando un periodo d’oro. La catena di sinistralo vede assoluto dominatore. Mette in mezzo continui palloni che, purtroppo, i suoi compagni non sfruttano. Di Carmine 6- Buttato in campo un po' a sorpresa lotta come sempre con grande ardore. Sfiora la rete con una girata che gli costa anche una botta in testa. Pericoloso un suo tiro a inizio ripresa. (Salcedo 6- Dopo la prova un po' opaca di Coppa Italia torna in campo con un altro spirito. Solo un super Consigli gli nega la gioia del goal)