Non bastano le perle di Ilíc e Faraoni per il successo


Silvestri 6- Due reti imparabili ma le colpe sono dei suoi compagni. Magnani 6,5- Prestazione priva di pecche. I suoi avversari non toccano palla. Günter 6,5- Prestazione ampiamente positiva, impreziosita dal lancio per Lasagna che sciupa incredibilmente. Lovato 6- Gioca un tempo con sufficienza sul finire accusa qualche sofferenza e non rientra nella ripresa. Çetin 5- Entra e fa subito una frittata regalando il pareggio. Cerca di riscattarsi avanzando ripetutamente. Dal suo piede parte il tiro cross che porta alla rete di Faraoni. Faraoni 6,5- Il capitano trova la prima rete di questo campionato. Dialoga bene con Barák sulla fascia, esce per crampi. (Vieira 6- Era da ottobre con non vedeva il campo. All’inizio un po' arrugginito poi lentamente si è sciolto.)Taméze 6,5- Solito incredibile lavoro del franco camerunense. Esce stremato per crampi e arriva il pareggio (Sturaro s.v.- Non fa tempo a posizionarsi a centro area che il Genoa pareggia.) Ilić 7 (foto) - Segna la sua seconda rete facendosi trovare pronto sul servizio di Barák. Dirige la squadra molto bene. (Veloso s.v- Entra negli ultimissimi minuti e non può far nulla per evitare il pareggio) Lazovic 6,5- Torna nel suo ruolo tradizionale e dialoga alla grande con Zaccagni. Barák 7- Da una sua iniziativa incontenibile arriva il primo vantaggio. Arrivato sul fondo serve un cioccolatino invitante che Ilíc trasforma in goal. Zaccagni 6,5- Torna dopo la squalifica e torna padrone della fascia sinistra del campo. Cerca anche la conclusione ma Perin si supera per negargli la gioia del goal. (Bessa s.v- Stesso discorso per Veloso) Lasagna 5- Serata stregata per l’ex udinese. Prima brucia Radovanovic, con una folle corsa di sessanta metri poi, solo davanti a Perin, calcia a lato, poteva essere il 2-0. Poi, appena subito il pareggio, dal disco del rigore colpisce in pieno il palo. Però la pericolosità è certamente tanta ma, nel calcio, a goal sbagliato, corrisponde goal subito. In bocca al lupo per le prossime gare.