Non bastano un Sorrentino monstre e un grandissimo Giack


Sorrentino 8 – Per quasi novanta minuti si oppone in tutti i modi agli assalti bianconeri. Battuto dopo tre minuti da breve distanza e da una deviazione malandrina di Bani esce in barella per il duro scontro con CR7. Mostruoso. (Seculin s.v. – Entra nel recupero per l’infortunio di Sorrentino incolpevole sulla rete di Bernardeschi). Tomovic 5- Soffre per un tempo le incursioni del duo Douglas Costa Alex Sandro. Nella ripresa comincia a prendere le misure ai brasiliani ma l’entrata di Mandzukic lo porta sulle tracce di CR7 e riprendono i guai. Nel recupero è bruciato da Alex Sandro il cui tiro è deviato da Bernardeschi. Rossettini 6- Grande lavoro ma riesce quasi sempre a metterci una pezza. Bani 5- Sfortunato nella deviazione sul colpo di testa di Bonucci che inganna Sorrentino, si perde Bernardeschi nel finale.  Cacciatore 6,5- Il salvataggio su Cristiano Ronaldo vale come un rigore parato. Aiuta i centrali ma non ha il tempo e la possibilità di spingere. Depaoli- Il ventunenne di Riva del Garda lotta ma dimostra troppe ingenuità. Rigoni 6- Lotta, ringhia e aggredisce i centrocampisti avversari. Radovanovic 6-Stesso discorso di Rigoni lui deve anche orchestrare le ripartenze ma non è facile. Hetemay 6- Il solito gladiatore clivense gioca fino all’ultima stilla di sudore. (Obi s.v.- Entra per Hetemay ma non da un grande aiuto ai compagni). Giaccherini 7,5- Prestazione encomiabile del Giack. Perfetto il traversone per la testa di Stepinski, si procura il rigore che trasforma con una freddezza glaciale. Cancelo lo soffre. Stepinski 6- Ha il merito di segnare nell’unica occasione che gli si presenta. (Djordjevic 5,5- Sostituisce Stepinski per gestire il pallone e far salire la squadra ma ormai il Chievo è tutto rintanato e perciò non vede praticamente palla).