Non solo Garritano, ma tutto il centrocampo clivense è da applausi


Semper 6,5- Primo tempo da spettatore, nella ripresa attento nelle poche volte in cui è chiamato in causa. Se vogliamo una pecca poca precisione nei rilanci. Frey 6,5- Esperienza e determinazione il giusto mix messo in campo da Nicolas. Mette sempre una pezza al momento giusto. Nel primo tempo appoggia le iniziative di Segre, anche se non è precisissimo al momento del cross. Leverbe 7- Ottima partita pur non ripetendo quella super dalla scorsa giornata. Né Strizzolo né Bocalon lo impensieriscono più di tanto.   Vaisanen 6- Accusa un po’ la ruggine delle cinque giornate dove non è entrato poi, acquisisce maggior convinzione e alza, anche lui, la diga.  Renzetti 7- Altra ottima prestazione dell’ex Cremonese. Perfetto il traversone per lo stacco di testa di Vignato deviato sulla traversa dal portiere. Mai in difficoltà. Segre (foto) 7,5- Partenza diesel poi aumenta i giri e, nella ripresa, domina incontrastato la sua zona di competenza. Obi 7- Nonostante l’ammonizione gioca con tranquillità e qualità di categoria superiore. E’ una diga  invalicabile davanti alla difesa. (Zuelli 7-Debutta fra i professionisti con padronanza non risentendo nessuna emozione. Compirà diciannove anni a novembre, una carriera davanti a lui.) Garritano 7,5- Per sconfiggere la sfiga che lo aveva perseguitato fino ad oggi deve estrarre dal cilindro un colpo fantastico, possiamo dire alla Del Piero. Partecipa alla grande sia quando la squadra attacca sia quando deve difendersi. Giaccherini 7- Mezzo punto in più per l’assist a Garritano poi non da molta continuità al suo gioco alternando momenti deliziosi a errori non da lui. (Vignato 7- Entra subito in partita. Peccato perché, alla mezzora della ripresa, ha la doppia occasione di chiudere la gara, prima calibra male un cross per Djordjevic, abbastanza libero a centro area, poi gira di testa, il traversone di Renzetti, che costringe il portiere a salvarsi con l’aiuto della traversa. Però quando parte, ha una marcia in più di molti avversari.) Meggiorini 6,5- Dopo una decina di minuti sfiora il goal con una rasoiata di sinistro che passa pochi centimetri dalla base del palo. Ingaggia una battaglia continua con i difensori. Esce stremato. (Ceter s.v.- Meriterebbe il voto per aver saputo conquistare, grazie anche al suo fisicone, un paio di corner che hanno permesso, sul finire, alla squadra di rifiatare. Sembra pachidermico nei movimenti ma, quando parte non lo prendono mai.) Djordjevic 7- Il velo che permette, sull’assist di Giaccherini, a Garritano di segnare è una delizia. Combatte con una determinazione che non si ricordava. Straordinaria la girata, sempre su assist di Giaccherini, che sfiora il palo, lui stesso sta già esultando. Può essere decisivo nel futuro dei clivensi.