NUOVI INGRESSI NEL CAST DI AIDA PER IL 98° ARENA DI VERONA OPERA FESTIVAL



Maida Hundeling torna protagonista della nuova produzione 2021 con Samuele Simoncini e Judit Kutasi al debutto stagionale. Confermati Gazale, Giuseppini, Dal Zovo, Bosi, Bohui e Andreoudi col Ballo. Daniel Oren guida Orchestra e Coro della Fondazione Arena

Aida
giovedì 12 agosto ∙ ore 20.45
Arena di Verona

Atto IV di Aida all’Arena di Verona, 2021 ©Foto Ennevi/Fondazione Arena di Verona

Il soprano tedesco di origini tunisine, chiamata nel corso dell‘ultima recita per sostituire la protagonista, giovedì torna sulle scene come Aida. Con lei il mezzosoprano romeno Judit Kutasi riprende il ruolo di Amneris, in cui è stata acclamata nel corso degli ultimi Festival. A completare il triangolo amoroso dell’opera verdiana il tenore senese Samuele Simoncini, recentemente applaudito nei panni di Radamés.
Tutto italiano il cast che forma le schiere egizie, dal grande sacerdote Ramfis di Giorgio Giuseppini, al Re di Romano Dal Zovo, al Messaggero di Carlo Bosi. Amonasro, re guerriero nonché padre di Aida, è interpretato dall’esperto baritono sardo Alberto Gazale. Completano il cast il soprano Yao Bohui come Sacerdotessa e la prima ballerina Eleana Andreoudi, dalla Greek National Opera di Atene, impegnata col Ballo dell’Arena di Verona in nuove coreografie.
Il maestro israeliano Daniel Oren dirige l’Orchestra della Fondazione Arena e il Coro preparato da Vito Lombardi. Regia, scene, costumi, light design e coreografie sono state concepite per la nuova produzione 2021 dal team creativo areniano, che per il video design e le scenografie digitali ha collaborato con D-wok e, sotto il patrocinio del Ministero della Cultura, col Museo Egizio di Torino, il cui patrimonio prende vinta sui nuovi imponenti ledwall insieme alle prime note degli archi del Preludio.
Posti disponibili. Prossime recite: sabato 21, venerdì 27 agosto e sabato 4 settembre, ore 20.45
La settimana all’Arena di Verona prosegue con le nuove produzioni 2021: venerdì 13 agosto torna in scena il potente affresco corale e storico di Nabucco, sabato 14 agosto a grande richiesta Roberto Alagna torna protagonista delle opere simbolo del Verismo, per l’ultima rappresentazione nel Festival di Cavalleria rusticana e Pagliacci.
A partire da venerdì 6 agosto, per l’accesso all’Arena di Verona si applicano gli obblighi di legge che prevedono l’EU Digital Covid Certificate (“Green Pass”) o altra certificazione. Tutti i dettagli sono disponibili sul sito web all’indirizzo https://www.arena.it/it/arena-di-verona/info-covid