Obi regala i tre punti al Chievo contro la Reggiana


Continua la striscia positiva del Chievo, che nel posticipo della 3^giornata di ritorno batte la Reggiana e conquista il 13^risultato utile. Rispetto alla trasferta di Salerno, mister Aglietti opta per un turnover con Fabbro in avanti al posto di Margiotta, partono titolari Canotto e Viviani mentre restano in panchina Palmiero e Garritano. Tra le file della Reggiana, due ex Hellas Verona: Laribi, che tre anni fa centrò la promozione in Serie A con Aglietti in panchina e autore del terzo gol nella finalissima di ritorno dei play off con il Cittadella e Siligardi, due stagioni per lui una in Serie A con Mandorlini e Delneri e una in B con Pecchia. Poche le azioni degne di nota nel primo tempo, tuttavia il ritmo delle due squadre è piuttosto alto e si affrontano senza particolari timori. La Reggiana si fa preferire, ma il Chievo non si fa sorprendere e non corre particolari rischi anche se Aglietti dalla panchina non appare particolarmente soddisfatto. Tra gli emiliani in evidenza Laribi e proprio una sua conclusione dal limite al 6' trova Semper pronto a parare in due tempi. Nella ripresa, cambia il copione e il Chievo appare più aggressivo, anche se la Reggiana non demorde e risponde colpo su colpo. Aglietti ridisegna la squadra e manda in campo Di Gaudio, Garritano, Margiotta e Palmiero, La gara sembra incanalata sullo 0-0 ma proprio nei minuti finali di recupero Joel Obi (nella foto) trova il gol della vittoria e i tre punti che proiettano il Chievo al secondo posto a pari punti del Monza.  Nel prossimo turno, i gialloblù giocheranno domenica sera al Rigamonti contro il Brescia: fischio d'inizio alle ore 21.