Ostacolo Triestina per il Legnago Salus, la Virtus Verona sfiderà in trasferta l'Arezzo


E' terminato senza vincitori il derby Virtus Verona-Legnago Salus, un punto che alla fine accontenta tutte e due le squadre che mantengono la loro imbattibilità.Era la quinta volta che le due squadre si affrontavano e come nelle precedenti gare giocate in Serie D (stagioni 2016/17 e 2017/18), sorridono i rossoblù che con i biancazzurri non hanno mai perso (tre vittorie e due pareggi) e soprattutto non hanno mai subito reti a fronte di sei realizzate. 

Dopo tre giornate di campionato, sono tre i punti raccolti dalla Virtus Verona che finora ha raccolto tre pareggi in altrettante gare mentre quattro quelli del Legnago Salus.  Domenica 11 Ottobre si giocherà la quarta giornata di campionato e il Legnago Salus giocherà in casa contro la Triestina: la compagine di mister Gautieri, dopo la sconfitta alla prima giornata contro il Matelica, ha vinto con Cesena e Modena e quindi per i ragazzi di Massimo Bagatti sarà un avversario di tutto rispetto.

L'ultima volta che si sono affrontate era la stagione 2014-15 in Serie D: i biancazzurri erano guidati da Andrea Orecchia e tra i giocatori c'erano Friggi in difesa, Fioretti e Valente  in attacco: al "Nereo Rocco" di Trieste terminò con un pirotecnico pareggio per 4-4, mentre al Sandrini vinse la Triestina 2-1.

Trasferta per la Virtus Verona, che andrà nella tana dell'Arezzo con l'obiettivo di centrare la prima vittoria in campionato. E' una sfida inedita tra le due squadre: i toscani affrontarono l'Hellas Verona allora guidato da Massimo Ficcadenti nella stagione 2005-06 vincendo 2-1 in casa e pareggiando 1-1 al Bentegodi.