Pareggi per Virtus Verona (1-1 con Triestina) e Legnago Salus (0-0 a Gubbio)


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un punto e qualche rammarico per la Virtus Verona nella trasferta contro la Triestina. Danti e compagni erano chiamati a riscattare il ko di Ravenna e la sfida contro la seconda forza del campionato appariva alla vigilia ricca di insidie, ma nel campo non è stato così. Al "Nereo Rocco" i rossoblù dominano nel primo tempo, ma sono stati gli alabardati a chiudere in vantaggio con la rete firmata al 17' da Littieri che di testa infila la porta rossoblù difesa da Sibi. Nella ripresa il copione non cambia con la Triestina pronta a controllare gli attacchi della Virtus Verona che vengono  premiati a nove minuti dalla fine con la rete al 35' di Zecchinato.

Dopo lo spauracchio Covid e con gli ultimi tamponi negativi, il Legnago Salus è sceso regolarmente in campo nella trasferta contro il Gubbio. E' stato un match dominato dalla squadra di casa, priva dell'ex Hellas Verona Juanito Gomez. Alla fine la compagine di Massimo Bagatti strappa un buon punto contro la formazione umbra che era alla ricerca del primo successo stagionale. Nel finale, arrivano i brividi maggiori per il Legnago Salus. Il Gubbio ha avuto due nitide palle gol e nell'ultima, avvenuta in pieno tempo di recupero, è strepitoso Pellizzari che salva sulla linea a Pizzignacco battuto.

Nelle altre gare, brilla il Padova di Andrea Mandorlini che batte nell'incontro di cartello il Sudtirol e lo aggancia in vetta. Sorridono in trasferta Modena e Mantova, battute Sambenedettese e A.J. Fano mentre Feralpisalò e Perugia non deludono davanti al proprio pubblico e battono rispettivamente Ravenna e Vis Pesaro. Termina 2-2 Matelica-
Arezzo mentre la Fermana batte l'Imolese.