Pareggio per la Virtus Verona. Virtus Verona/Piacenza 0-0


Buon punto per la Virtus Verona che pareggia con il Piacenza dopo lo stop di domenica scorsa contro il Sudtirol.

Al Gavagnin Nocini non è mancato il minuto di raccoglimento prima dell'inizio del match per ricordare la scomparsa del dirigente rossoblù Mariano Peruffo.

Nel primo tempo, nonostante il campo reso viscido a causa della pioggia, la Virtus Verona ci prova con Onescu e Rossi in apertura ma la palla finisce alta sopra la traversa. I ragazzi di Gigi Fresco vanno vicinissimi al gol sia al 25' che al 42' ma sia Magrassi che Odogwu non riescono a finalizzare davanti all'estremo difensore del Piacenza Dal Favero: il primo tempo non regala altri sussulti.

Alla ripresa in campo dopo l'intervallo non arrivano particolari azioni né da una parte né dall'altra: il Piacenza prova qualche sortita in avanti, ma la Virtus Verona controlla la situazione e così l'incontro termina senza reti.  Nella squadra emiliana si segnala al 20' l'entrata in campo di Daniele Cacia, l'indimenticabile bomber dell'Hellas Verona di Andrea Mandorlini che conquistò la Serie A nella stagione 2012/13 con ventiquattro reti.

In classifica Virtus Verona e Piacenza salgono a 20 punti. Negli altri incontri, colpaccio del Padova che batte nel derby il Lanerossi Vicenza e si riprende la vetta solitaria mentre la Reggio Audace batte la Sambenedettese e aggancia al terzo posto il Sudtirol, fermato sul pareggio dall'Imolese.

Nel prossimo turno, trasferta marchigiana per Danti e compagni: affronteranno la Fermana che occupa la parte bassa della classifica con 13 punti.