Pesante ko per Virtus Verona. Virtus Verona/Reggio Audace 1-4


La penultima giornata di campionato che ha coinciso con l'ultima gara casalinga del 2019, è da cancellare per la Virtus Verona, che crolla 1-4 contro la quarta forza del campionato Reggio Audace che un tempo si chiamava più semplicemente Reggiana. 

Non è stato un buon profeta Gigi Fresco che alla vigilia della sfida contro la formazione emiliana aveva parlato di fare punti per muovere la classifica e salutare nel miglior dei modi i propri tifosi prima delle feste, pur consapevole di trovarsi contro un'avversaria di grande qualità e al tempo stesso ostica.

Al Gavagnin Nocini la Reggio Audace si dimostra fortissima e chiude in vantaggio per 3-1 già al termine del primo tempo e Cazzola rende meno amaro il passivo al 38' dopo le tre reti segnate in sei minuti a cavallo tra il 14' e il 20' con Marchi, Kargbo e Zanini. Prima dell'intervallo, Cazzola potrebbe segnare la sua doppietta personale ma non gli riesce il tap-in dopo la respinta del portiere ospite sulla conclusione di Sanmarco.

Nella ripresa, la Virtus Verona subisce subito il poker: è il 14' e al termine di una splendida azione Marchi supera Chiesa, siglando così la sua doppietta personale.

La Virtus Verona esce così sconfitta, tuttavia c'è da concludere il girone d'andata con un risultato positivo e per i ragazzi di Gigi Fresco il riscatto dovrà arrivare già a partire dalla prossima trasferta contro l'A.J. Fano che ha sorprendentemente sconfitto 4-0 il Cesena. 

Negli altri incontri, il Lanerossi Vicenza batte il Feralpisalò e con una giornata d'anticipo è campione d'Inverno, il Carpi s'impone in trasferta contro il Vis Pesaro mentre il Padova supera l'Imolese.