Pessina pareggia, Silvestri salva, Lovato e Salcedo, futuro luminoso


Silvestri 7,5- Il pareggio porta anche la sua firma, il doppio intervento sul Papu e su Zapata ha del miracoloso. Rrahmani 7 –Il campionato sta per finire e per il kosovaro nemmeno questa volta la felicità della rete. Il pareggio però nasce da una sua staffilata di sinistro respinta in qualche modo da Gollini e firmato da Pessina. Gunter 5,5- La media fra il sette per quarantanove minuti e il quattro per l’altra mezzora che rimane in campo. Clamoroso l’errore che spalanca la via a Zapata e, fortunatamente, il colombiano rimane in piedi al tentativo di fallo del difensore altrimenti c’era rigore ed espulsione. (Lovato 6,5- Il ventenne debutta nella massima serie contro il centravanti più in forma del campionato e lo controlla con grande personalità) Empereur 6,5 - Buona prova del brasiliano che limita moltissimo le scorribande di Hateboer, mai in difficoltà. Faraoni 6,5- Più frenato, vista la pericolosità di Pasalic, ma quando attacca, crea dei problemi a Gollini.  Amrabat 6,5- Mezzo punto in meno per l’ammonizione che gli farà saltare la trasferta di Torino. Si riprende alla grande dal mezzo passo falso romano. Veloso 6,5- Regia sempre molto oculata, tutti i tiri da fermo sono suoi e, seppur meno preciso che a inizio campionato è sempre pericoloso. Lazovic 6- Comincia d accusare vistosamente la fatica. Le sue proverbiali accelerazioni non si vedono anche perché dall’altra parte ci sono notevoli pericoli da evitare.(Dimarco 6- Ormai inserito bene nel gioco di Juric sostituisce Lazovic con assoluta tranquillità.) Pessina 7- Come le sue marcature in campionato. L’emozione di giocare contro il suo passato e forse il suo futuro lo condiziona un po’ ma è prontissimo a scaraventare in rete il pallone respinto da Gollini sulla stoccata di Rrahmani. Zaccagni 5,5- Fatica a trovare il passo giusto nonostante l’impegno, non rientra nella ripresa. (Borini 6- Rivede il campo dopo la sfortunata partita di Brescia e mette subito molta vivacità nei suoi affondi) Salcedo (foto) 7- A sorpresa dal primo minuto mette in costante difficoltà Palomino. Solo un grande Gollini gli nega la gioia della rete. Ben tornato Eddie. (Di Carmine s.v- Memore delle due reti segnate a Bergamo, si butta subito nella mischia. Accusa problemi di tacchetti e troppe volte finisce per le terre).