Presentato il libro "Noi allenatori Veneti" a Montecchio Maggiore.


Una location da favola, "Villa Cordellina", storica villa settecentesca situata a Montecchio Maggiore (Vicenza), ha fatto da cornice alla presentazione del libro "Noi allenatori Veneti", serata organizzata con grande cura dall'Aiac regionale del Veneto. L'associazione che tutela e forma gli allenatori è molto seguita nella nostra regione e conta un grande numero d'iscritti, secondi solo alla Lombardia. 

Il libro, edito dalla Mazzanti, racconta la storia dell'asso allenatori e l'attuale organigramma a livello nazionale; vengono analizzate nel dettaglio tutte le sezioni del Veneto e ci sono anche storiche firme del giornalismo come quella di Ferruccio Gard, voce dello storico Novantesimo minuto condotto da Paolo Valenti. 

"E' il mio ultimo mandato da presidente regionale del Veneto" , ha evidenziato Luciano Genovese, "la realizzazione di "Noi allenatori Veneti" è qualcosa che arricchisce ancora di più il nostro percorso che solo la pandemia ha frenato. Sono orgoglioso del lavoro svolto dai presidenti delle varie sezioni e li invito a continuare con la grande professionalità e passione che li ha contraddistinti in questi cinquant'anni".

Molti sono stati gli interventi, anche da coloro che rappresentano l'Aiac a livello nazionale: mancava il presidente Renzo Ulivieri, ma la sua assenza è stata compensata da altre presenze di rilievo come il segretario generale Luca Perdomi e il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti Mauro Pollini. Oltre alle varie sezioni Aiac, erano presenti le delegazioni della Figc e per Verona ha partecipato la delegata Donella Francioli e il consigliere Matteo Rossini: entrambi si sono complimentati per il lavoro che sta svolgendo l'Aiac.  

L'asso allenatori veronese era rappresentata da Silvano Vighini, presidente della sezione di Legnago e vice presidente regionale; con lui c'era parte del nuovo direttivo, Melania Mirandola, Andrea Greggio e Andrea Schiavo e altri del precedente come Pino Tosi e Cosimo Nasole. La serata è stata l'occasione  per premiare chi ha dato tanto all'asso allenatori e tra questi Luciano Semenzato al quale è stata consegnata la panchina d'argento.

Moderatore della serata è stato Marco Lanza, che ha voluto ringraziare la stampa in primis Federico Formisano del sito Calcio Vicentino e tutti coloro che hanno contribuito alla stesura del libro. Tutto è davvero riuscito alla perfezione e un ricco buffet ha concluso la serata.