Primi resoconti dopo gare 15 Novembre dall'Eccellenza alla Prima Categoria


Eccellenza

Ambrosiana sfiora impresa, Caldiero Terme vince nel finale

Grande prova dell'Ambrosiana, che spaventa la corazzata Adriese, anzi sfiora l'impresa di centrare una prestigiosa vittoria ma la gioia della rete dei rossoneri di Pietropoli segnata nel primo tempo viene vanificata proprio negli ultimi istanti di gara, quando dopo cinque minuti di recupero la formazione rodigina trova la rete del pareggio che gli consente di uscire così con un punto dal Montindon di Domegliara e mantenere la testa della classifica. Il Caldiero Terme batte nel derby tutto veronese il Bardolino e aggancia in vetta l'Adriese: la squadra di Giuseppe Brentegani escono a testa alta e si deve arrendere solo nel finale con i termali che segnano con Vecchione su rigore e Moresco. Delle altre veronesi, vince solo il San Martino Speme che supera la padovana Thermal Teolo con una doppietta di Silvestri. L'Oppeano strappa un punto da Loreo, 0-0 per i bianco-rossi di Fabrizio Sona che proseguno così la striscia positiva. Giornata da dimenticare per il Team Santa Lucia Golosine, che non sfrutta a dovere il fattore campo e viene sconfitto dal Bonollo Calcio Mestrino; trasferta amara per il Cerea, che esce battuto di misura in terra padovana dalla Piovese. Domenica prossima i fari saranno puntati sulla sfida al vertice Adriese-Caldiero Terme; in chiave salvezza, sarà tutta da seguire pure il derby Cerea-Team Santa Lucia Golosine.

Promozione

Lugagnano tiene salda la vetta, Aurora Cavalponica tiene il passo

Non arrivano scossoni nei piani alti della classifica nel campionato di Promozione, dopo l'undicesima giornata di campionato. Il Lugagnano fa il suo dovere, batte 2-0 l'Olimpica Dossobuono e tiene saldo il comando: a far gioire Filippo Damini ci pensano il solito Galliazzo, al suo settimo sigillo stagionale e Scandola. Dietro il Lugagnano, vince la sola Aurora Cavalponica che centra il colpaccio sul campo del fanalino di coda Pro San Bonifacio: 1-2 per Correzzola e compagni il risultato finale. La Provese rallenta la corsa della Belfiorese ed impone il pareggio per 2-2 alla compagine di Flavio Carnovelli, che si illude due volte con Guandalini e viene poi in entrambe le occasioni raggiunta; l'Alba Borgo Roma crolla contro il Sona M. Mazza, che fa sua la gara con una doppietta di Bonetti. Il Valgatara riscatta il passo falso contro il Lugagnano e coglie tre punti importanti vincendo 2-1 contro il Nogara di Claudio Sganzerla, che incassa il secondo stop consecutivo, dopo di quello subito domenica scorsa contro la Provese: le reti della formazione del presidente Megarese portano la firma dell'ex Zevio Mileto, autore di una splendida doppietta. Bertoletti e Bonetti fanno volare il San Zeno di mister Bolognesi, che non vinceva dalla quarta giornata, 2-0 all'Union Grezzana. Tre punti pesanti in  chiave salvezza per il Cadidavid di Massimiliano Canovo: basta il sigillo di Locatelli a piegare il Garda e in tribuna mastica amaro Gigi Possente. Finisce in parità 1-1 tra Zevio e Union Grezzana: in apertura di gara segna la formazione di Matteoni con Castelli, ad inizio ripresa risponde Ravelli per i bianconeri di Paolo Marchi.

Prima Categoria girone A

Montebaldina Consolini rialza la testa, Povegliano e Scaligera 2003 sorridono  

La capolista Montebaldina Consolini rialza subito la testa dopo lo scivolone contro il Quaderni e contro il Calcio Bussolengo non c'è praticamente storia: alla fine sono quattro le reti segnate dalla formazione di Simone Cristofaletti a Tezza e compagni. Dietro la Montebaldina Consolini, resiste al secondo posto il Peschiera, che esce con un punto dalla tana del Gabetti Valeggio: come domenica scorsa contro il Real GrezzanaLugo Valpantena, ancora un 2-2 per i lacustri allenati da Roberto Sorio ed entrambi le reti portano la firma di Rigo. Restando nei piani alti della classifica, vincono pure Povegliano e Scaligera 2003: basta Mailli per la formazione del direttore sportivo Dal Santo contro il Pastrengo, mentre i giallo-rossi di Simone Marocchio vincono 2-0 contro il Castel d'Azzano grazie alle reti firmate da Gazzieri e Fraccaroli. Real GrezzanaLugo Valpantena e Concordia regalano emozioni e soprattutto reti a raffica: alla fine la spunta la formazione di Nicola Chieppe che vince 4-3 e riassapora la gioia dei tre punti che mancavano dalla quinta giornata, 4-2 sul campo del Gabetti Valeggio. Vittoria netta pure per l'Atletico Vigasio, che cala il tris a Parona e dopo diverse giornate può sorridere pure mister Signoretto: l'ultimo successo, come per il Concordia, era arrivato alla quinta giornata, 2-1 contro il Quaderni. Colpaccio esterno per il Valpolicella, che con una punizione di Nicolis supera il Castelnuovo Sandrà, con quest'ultima che non vince da tre gare, ultimi tre punti all'ottava giornata contro il Pastrengo. Si dividono la posta Pedemonte e Quaderni: segnano per primi i ragazzi della presidentessa Sara Olivieri con Secchi, rimedia Zamboni.

Prima Categoria girone B

San Giovanni Lupatoto sale in testa, Audace e Albaronco inseguono

Quarta vittoria consecutiva per il San Giovanni Lupatoto di Scarabello e compagni, che vince a Isola Rizza con una sfortunata autorete della squadra di casa e si porta ora in testa da solo alla classifica. Nelle primissime posizioni della classifica non deludono Audace e Albaronco: due reti per i rossoneri di Biroli al Valdalpone Roncà, tripletta per Alessio Soave nella vittoria della formazione di Nicola Corrent alla povera Sambonifacese, sempre più tristemente in fondo alla graduatoria. Il Casaleone pareggia 2-2 in trasferta contro il Croz Zai: i leoni della bassa, dopo essere andati sotto, si portano sul 2-1 ma alla fine non riesce il colpaccio e ci pensa Rognini a segnare la rete del definitivo pareggio per la formazione del direttore sportivo Luca Marchesan. L'undicesima giornata registra poi vittorie importanti per Bevilacqua e Sanguinetto Venera: i grigiorossi del presidente Calonego vincono in rimonta 2-1 contro il Tregnago grazie ai centri di Bissoli e Facciolo, mentre basta Di Cristo a far sorridere Matteo Fattori nella sfida contro il Sossano Villaga Orgiano. Finisce in parità tra Cologna Veneta e Raldon, un punto che alla fine non serve a nessuna delle due squadre, che restano in piena zona play out. Non si fanno male Lonigo e Real San Zeno, con la gara che termina con entrambi le porte inviolate.