Punto di prestigio della Virtus Verona contro la capolista Sudtirol. Virtus Verona/Sudtirol 2-2


 

Un punto che ha il sapore della vittoria quello conquistato dalla Virtus Verona contro la capolista Sudtirol nell'anticipo della 16^giornata. Una gara ricca di emozioni quella disputata al Gavagnin Nocini e con i rossoblù che non hanno dimostrato nessun timore reverenziale davanti alla forte formazione altoatesina dove tra gli altri militano l'ex Odogwu e il centrocampista ex Hellas Verona Leandro Greco (nella foto). 

Passano cinque minuti e il Sudtirol passa in vantaggio con Beccaro; la partita sembra in salita ma al 19' Pittarello sigla la rete del pareggio e con questo risultato le due squadre vanno al riposo. Nella ripresa la Virtus Verona ribalta il risultato con Danti al 61', ma la gioia del vantaggio dura solo 13 minuti e al 74' ci pensa proprio Greco a ristabilire la parità. Termina così 2-2 e per i ragazzi di Gigi Fresco c'è un doppio motivo per festeggiare: aver fermato la corsa della capolista e ottenuto il sesto risultato utile consecutivo.  

Nelle altre gare giocate questo sabato, in altri tempi si direbbe che non hanno deluso le squadre che hanno giocato davanti al proprio pubblico e infatti hanno vinto Cesena, Ravenna e Triestina nei match che le vedano opposte a Sambenedettese, Imolese e Perugia.

Domani scenderà in campo il Legnago Salus e per la compagine di mister Massimo Bagatti ci sarà la sfida casalinga contro il Mantova: fischio d'inizio alle ore 17:30.