Questo mercoledì i dilettanti torneranno in campo con la Coppa.


Questo mercoledì si giocherà l'ultimo turno di Coppa per le squadre di Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria che sancirà le prime qualificate.

In Eccellenza, il regolamento stabilisce che passeranno il turno le prime classificate di ciascun girone e le cinque migliori seconde classificate nei rispettivi gironi. Nel girone 1 al Villafranca basterebbe un punto nella trasferta contro il Pescantina Settimo per assicurarsi il primo posto mentre per quest'ultima solo la vittoria garantirebbe il primato. Nel girone 2 solo i tre punti darebbero al Vigasio la certezza di difendere il primato mentre nel girone 3 chi vincerà nello scontro diretto tra Belfiorese-Montecchio Maggiore si garantirà il primo posto; in caso di parità la miglior differenza reti darebbe il pass alla formazione vicentina.

In Promozione, si qualificheranno le prime  classificate e le 13 migliori seconde. Nel girone 1 si contenderanno il primato Lugagnano e Castelnuovo entrambi a pari punti; nel girone 2 solo il successo darebbe all'Audace il primo posto; stesso discorso all'Oppeano, se batte il Nogara nel girone 3 mentre nel girone 4 l'ostacolo al primato dell'Aurora Cavalponica sarà rappresentato dall'Atletico Città di Cerea.

In Prima Categoria, avanzeranno le prime classificate e le 29 migliori seconde. Nel girone 1 l'insidia per il Malcesine si chiamerà Peschiera; il girone 2 è quello più in bilico con Pedemonte, Valpolicella, Bussolengo e San Peretto tutte a pari punti; nel girone 3 il Parona dovrà solo vincere per salvare il primato e la stessa cosa vale per Olimpica Dossobuono e Scaligera nei gironi 4 e 5. Il girone 6 sarà la sfida Albaredo- Bonaldo S. Stefano Academy a decretare chi si garantirà il primo posto e in caso di parità, il primato sarebbe dell'Albaredo che ha segnato più gol, in quanto la differenza reti è uguale per entrambe. Nel girone 7 la Pro Sambonifacese è già sicura del primo posto, anche se dovesse perdere contro il Valtramigna Cazzano e venisse agganciata dall'Illasi: con quest'ultima ha vinto lo scontro diretto. Nel girone 8 il San Giovanni Ilarione potrebbe insidiare da vicino il primato del Montecchio San Pietro al quale basterebbe un pareggio per tenere salda la vetta. Nel girone 17 il Bevilacqua potrebbe sperare di qualificarsi come migliore seconda, ma dovrà prima battere il Montagnana.

In Seconda Categoria, passeranno solo  le prime classificate di ogni girone. Lessinia, Calcio Calmasino, SommaCustoza, Provese, Cà degli Oppi e Locara saranno chiamate a difendere il primo posto nei rispettivi gironi 1,2, 4, 10, 11 e  12. Nel girone 3 il primo posto se lo giocheranno nello scontro diretto Valdadige-Pieve San Floriano mentre nel girone 5 regna l'incertezza: chi la spunterà tra Academy Pescantina Settimo, Ausonia Sona United, Team San Lorenzo e BureCorrubbio? Le squadre già qualificate sono sette: Avesa nel girone 6, Noi La Sorgente nel girone 7, Alpo Lepanto nel girone 8, Nuova Cometa S. Maria nel girone 9, la vicentina Spes Poiano nel girone 13 e Villa Bartolomea nel girone 14.