Recupero fatale per il Legnago Salus. Al Sandrini passa il Cesena


 

Terza sconfitta stagionale per il Legnago Salus. Al "Sandrini" è il Cesena che alza le mani al cielo nell'anticipo della 14^giornata di Serie C. Nel primo tempo, il Legnago Salus si fa preferire e per tre volte va vicino al vantaggio, ma Nardi è insuperabile. Il numero uno romagnolo si oppone due volte alle conclusioni di  Bulevardi al 13' e al 31' e decisivo è al 41' su un tiro di Morselli che devia in angolo. Una palla gol la costruisce anche il Cesena e il tutto parte da un' erroraccio del portiere Pizzignacco che si fa soffiare la palla da Bortolussi e serve Rossini, ma il suo tiro rimpallato finisce sul palo.

Al ritorno in campo dopo l'intervallo, i biancazzurri partono subito forte e collezionano due calcio d'angoli consecutivi, ma senza fortuna. Il Cesena cresce con il passare dei minuti, mentre il Legnago Salus sembra accusare la stanchezza. Al 26' la traversa salva Pizzignacco su un colpo di testa di Ardizzone. Mister Bagatti corre ai ripari: entrano in campo Giacobbe, Ranelli e Grandolfo, ma è sempre il Cesena a fare la partita.

L'arbitro assegna quattro minuti di recupero e nell'ultimo giro di lancette arriva il gol: gran rasoterra di Capanni con un destro al volo, la palla sbatte sul palo e finisce in fondo al sacco.

Ora per il Legnago Salus sarà importante ricaricare subito le batterie: mercoledì ci sarà il primo dei recuperi con la trasferta sul campo dell'Alma Juventus Fano.

Negli altri anticipi, il Gubbio batte 3-1 in trasferta il Matelica (segna anche Juanito Gomez) mentre il Modena supera 1-0 la Fermana.

Domani tocca alla Virtus Verona: alle ore 17:30 i rossoblù di Gigi Fresco ospiteranno il Carpi.