Salieri Circus Award al Gala di chiusura


Oggi si chiude la kermesse con un gran galà nel quale si esibiranno i 10 atti finalisti selezionati dalla prestigiosa giuria presieduta da ARTURO BRACHETTI. la leggenda del quick change, artista famoso e acclamato in tutto il mondo, ha rilasciato queste dichiarazioni: “Sono molto onorato di poter far parte della nascita di questo nuovo ed originale festival internazionale di circo. L’idea di sposare Antonio Salieri, o comunque la musica classica, con le arti circensi poteva sembrare, sulla carta, utopica o intellettuale, ma i giovani artisti non si sono intimoriti e il risultato è sorprendente, soprattutto grazie al grande lavoro di livello tecnico e di regia dei loro numeri”.

Lo show finale avrà inizio ore 20:00 nella bellissima sala del Teatro Salieri che in questi giorni ha registrato sempre il sold out, con scroscianti appalusi e standing ovation finali. Meravigliosi allestimenti scenografici e la sapiente regia di Elena Grossule e del direttore artistico Antonio Giarola hanno portato a Legnago artisti di grandissimo talento che hanno accettato, con eccezionali risultati, di creare numeri ad hoc con l’utilizzo di musica classica di autori del passato e contemporanei, tra i quai Vivaldi, Puccini, Chopin, Ezio Bosso e Ludovico Einaudi.

In tutto hanno partecipano alle selezioni 31 artisti provenienti da 13 nazioni: Belgio, Canada, Cina, Cuba, Francia, Germania, Polonia, Portogallo, Russia, Ucraina, Ungheria e USA. Le discipline utilizzate sono state le più svariate, tra le quali biciletta acrobatica, clownerie, contorsione, giocoleria, equilibrio con sedie, mano a mano, ruota Cyr, sospensione capillare, trapezio, varie tecniche aeree e verticalismo. La giuria tecnica di grande prestigio mondiale, presieduta da Arturo Brachetti, è composta da 13 eccellenti professionisti - direttori artistici, registi e impresari da tutto il mondo - tra i quali lo storico consulente artistico del Festival Internazionale del circo di Monte-Carlo Alain Frère, il direttore casting del Cirque Du Soleil Pavel Kotov, il direttore di scena del Moulin Rouge Thierry Outrilla, il direttore artistico di Rossgoscirk e dell’Idol World Festival Of Circus Art di Mosca Elena Petrikova, il direttore artistico del Festival Mondial Du Cirque De Demain Pascal Jacob e il direttore del Cirque d’Hiver di Parigi Joseph Bouglione.

Il gran cerimoniere della kermesse, il Principe Maurizio Agosti Montenaro Durazzo conosciuto con il suo personaggio PRINCIPE MAURICE con il quale è maestro di cerimonie e ambasciatore ufficiale del Carnevale 2 di Venezia nel mondo da 29 anni, oltre a condurre la serata e a presentare i diversi artisti, si è esibito in canti e performance del suo eccezionale repertorio. L’intera manifestazione è dedicata ad Alessandra Galante Garrone (1945-2004) - attrice e direttrice della Scuola di Teatro di Bologna che ha fondato nel 1976 e che ora porta il suo nome – alla quale viene dedicata l'ouverture degli show, un quadro di poesia visiva con un testo poetico di Antonio Giarola, la musica di Antonio Salieri tratta dall'opera "Armida" (1771) e in scena i bravissimi e giovanissimi allievi del Piccolo Circo dei Sogni di Milano diretto da Paride Orfei e Sneja Nedeva. È inoltre possibile ammirare la mostra diffusa “Open Art Circus Gallery” in vie, piazze e locali della città con immagini di autori internazionali e le mostre “Memorie Circensi” al Museo Fondazione Fioroni con rari e preziosi documenti a cura dell’ANSAC – Associazione Nazionale Sviluppo Arti Circensi e del CEDAC – Centro Educativo di Documentazione delle Arti Circensi.