Sanguinetto Venera-Montorio 0-3 a tavolino; pesante squalifica per Bagata (Montebaldina Consolini)


Il giudice sportivo si è pronunciato in merito alla non presentazione del Sanguinetto Venera domenica scorsa nell'incontro che lo vedeva opposto al Montorio.

Alla formazione di bomber Aleksander Pesic e compagni è stata sanzionata la perdita della gara a tavolino, il risultato diventa Montorio-Sanguinetto Venera 3-0, ma non solo; è stato inflitto un punto di penalizzazione e un'ammenda di 150 euro per prima rinuncia.

In virtù dei provvedimenti presi dal giudice sportivo, il Montorio scavalca l'Atletico Città di Cerea e sale al comando nella classifica generale con 35 punti, mentre il Sanguinetto Venera scende a 20, gli stessi del San Giovanni Ilarione.

Domenica prossima sarà in programma la terza giornata di ritorno: il Montorio affronterà in casa il Boys Buttapedra mentre il Sanguinetto Venera sarebbe atteso dalla terza trasferta consecutiva, questa volta sul campo della Pro San Bonifacio e il condizionale è d'obbligo: la squadra scenderà in campo, oppure non si presenterà nemmeno questa volta?

Tra gli altri provvedimenti del giudice sportivo e rimanendo nel girone B di Prima Categoria, è stata inflitta un'ammenda al Casaleone di 50 euro perché è emersa la posizione irregolare dell'allenatore Filippo Crivellente nel momento in cui si voleva inibire. Non sono scappati all'inibizione: il dirigente Accompagnatore per n. 4 settimane a decorrere dalla regolarizzazione del tesseramento e il dirigente Accompagnatore sottoscrittore della distinta sig. TODESCHINI STEFANO  fino al giorno 28.1.2019

Nel girone A di Prima Categoria, il giudice sportivo ha inflitto sei giornate di squalifica al giocatore della Montebaldina Consolini Emanuele Bagata, reo di aver contestato l'Arbitro prima colpendolo al petto con la spalla senza provocargli dolore e successivamente di averlo minacciato più volte.