Sassuolo / Chievo 1-1


Un buon Chievo conquista un meritato pareggio al Mapei Stadium con il Sassuolo. Maran, al rientro dalla squalifica, concede un turno di riposo a Frey, Cesar e Birsa, sostituiti da Cacciatore, Dainelli e Pepe, confermati gli altri protagonisti dell’ultima gara con il Toro. La partenza è del Sassuolo che, dopo tre minuti, passa in vantaggio. Floro Flore, parte da sinistra, converge verso il centro, poi scarica un gran tiro che Bizzarri devia, come può, alla sua sinistra dove Deflel, che completamente libero, appoggia in rete. Il Chievo comincia a macinare gioco e sfiora ripetutamente il pareggio che raggiunge al venticinquesimo con Paloschi che devia un angolo. Il Sassuolo protesta per un fuorigioco di Cacciatore, che non c’è, segnalato dal guardialinee, ma il tocco del terzino avviene dopo che il pallone è finito in rete. Alla mezzora Dainelli accusa un problema ed è sostituito da Cesar. Ammonito Hetemay. Deflel, al quarantesimo, segna nuovamente ma dopo il fischio dell’arbitro. Si va al riposo con Paloschi autore di quattro reti nelle prime sei gare, suo record personale. La ripresa non riserva molte sorprese ma è il Chievo che comanda la gara e non corre pericoli. Ci provano Floro Flores e, a intermittenza, Berardi. Al ventesimo esce un buon Pepe, per Birsa. Poco dopo Hetemay pur senza uno scarpino riesce a fermare gli avversari. A dieci dalla fine Maran, preferisce coprirsi un po’, e toglie Castro per Pinzi. L’ultimo tentativo è di Deflel ma la difesa non si fa sorprendere. Termina, con una sconfitta, immeritata con l’Inter, un successo e un pareggio, meritatissimi, con Torino e Sassuolo il tour de force delle tre partite in una settimana. Un Chievo in salute e con un gioco bello e molto bene organizzato si prepara a ricevere, sabato sera, l’Hellas per il tanto atteso derby.