Scaligera-Albaredocalcio, il match clou che assegna la Prima Categoria


Tutto per la vittoria. Non è il titolo di un libro ma è ciò che accumuna Scaligera e Albaredocalcio: entrambe si giocano il trono, ossia la conquista della Prima Categoria. 

Nell'ultimo turno di campionato, gli isolani guidati da Alessandro Ghirigato hanno pareggiato sul campo del Gsp Vigo contro i legnaghesi, i quali a loro volta  hanno acciuffato il pareggio nel recupero, mentre la formazione di Manuel Cuccu ha superato di misura il Raldon. 

Entrambi gli allenatori sono carichi per il big match in programma domenica e non vedono l'ora che le rispettive squadre scendano in campo per affrontarsi. 

Così si esprime il tecnico Ghirigato: «I miei giocatori sono pronti e li ho visti determinati e concentrati questa settimana. Purtroppo non potrò contare sulla rosa al completo e avrò qualche assenza, tuttavia sono convinto che quelli che scenderanno in campo daranno il massimo. Avremmo potuto già festeggiare la vittoria del campionato se non avessimo commesso la sciocchezza alla prima giornata contro il Sustinenza, quando abbiamo impiegato un giocatore squalificato, ma questo non deve essere un alibi. La classifica dice che potremmo anche pareggiare avendo due punti di vantaggio, ma non entreremo in campo per accontentarci di un punto». 

Pronta la replica di mister Cuccu: «La mia squadra ha steccato le gare importanti e spero che stavolta non accada. E' davvero bello che quest'anno la vittoria del campionato venga decisa all'ultima giornata e con uno scontro diretto. Qualcuno dice che i miei ragazzi hanno il morale più alto rispetto a quelli della Scaligera, ma non credo perché alla fine giochiamo in trasferta e abbiamo un solo risultato a disposizione, ossia la vittoria. La mia squadra sarà al completo e abbiamo recuperato anche Matteo Bastianello, dopo tante giornate di assenza». 

A Isola della Scala tutto è pronto per il fischio d'inizio ed è previsto il pubblico delle grandi occasioni, pronto a sostenere le due squadre. I due allenatori concludono con lo stesso pensiero: «L'importante è che alla fine sia una bellissima giornata di sport e naturalmente, vinca il migliore!».